QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Circolo Vela Arco: l’ungherese De Jonghe in testa alla Ora Cup Ora, incalzato dal locale Tommaso Salvetta

domenica, 9 agosto 2015

Arco – Iniziata solo oggi, a causa dell’assenza di vento pomeridiano di sabato, la Ora Cup Ora, regata Internazionale Optimist organizzata dal Circolo Vela Arco, in programma fino a lunedi 10 agosto, che vede al via 261 regatanti provenienti da 11 nazioni, tra cui la presenza eccezionale di Abu Dhabi, Emirati Arabi. Dopo il nulla di fatto del primo giorno per tutti è stata necessaria la sveglia all’alba per poter partire alle 8 con il vento da nord, che ha garantito per le due batterie da 72 regatanti ciascuna della categoria juniores tre belle regate con vento dagli 8 ai 20 nodi.vela circolo arco

Tra i primi di questa categoria, tra cui sono presenti gli azzurrini freschi di Campionato europeo Optimist Tommaso Salvetta e Ilan Muccino, bella lotta per le posizioni del podio, che domani diventerà ancora più appassionante con la divisione in Gold e silver fleet: deciso a puntare in alto l’ungherese Arthur De Jonghe, che con 3 primi ha reso difficile l’impresa al portacolori della Fraglia Vela Riva Tommaso Salvetta, a due punti dopo aver realizzato un 2-1-2. Ad un solo punto da Salvetta e terzo provvisorio l’austriaco Clodi, mentre l’altro azzurrino Ilan Muccino (CV Ravennate) è quarto a 6 punti dal podio. Cinque le nazioni d’appartenenza nella top ten, con la presenza di Malta in quinta posizione con Michael Amadori. Prima femmina la tedesca Theresa Steinlein, decima assoluta, seguita a ruota da Chiara Benini Floriani (undicesima, Fraglia Vela Riva) e Giorgia Cingolani (quattordicesima-Fraglia Vela Riva, anche lei in azzurro ai recenti Campionati Continentali in Scozia).

Causa vento sostenuto del primo mattino i più giovani cadetti (9-11 anni) sono scesi in acqua più tardi, quando però il vento stava calando anche troppo repentinamente: i più piccoli hanno portato a termine una sola prova, tra l’altro conclusa entro il tempo limite da soli 38 regatanti sui 120 iscritti. Il pomeriggio, proprio come ieri, la presenza di temporali attorno al Garda Trentino hanno bloccato l’arrivo del consueto vento termico da sud e così i cadetti non hanno più avuto la possibilità di svolgere ulteriori prove di giornata. Vincitore dell’unica regata disputata Pietro Chimini del CV Gargnano, davanti al recente vincitore della Coppa Touring di Crotone Marco Gradoni (CN Fanese). Terza piazza provvisoria per lo sloveno Daniel Cante. Prima femmina un’altra recente vincitrice di categoria della regata disputata a Crotone valida quale Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport (tappa ospitata dal Circolo Vela Arco nel 2012): Beatrice Sposato (CV Crotone) è undicesima assoluta, davanti alla seconda femmina portacolori del CV Torbole Giorgia Bonalana. Prova difficile per Agata Scalmazzi (Fraglia Vela Riva) solitamente tra i primissimi della classifica assoluta e ventiduesima nell’unica regata disputata nella mattinata: occupa comunque la terza posizione femminile.

Domani si ripete il programma con partenza alle ore 8 con la flotta juniores divisa nelle due batterie “gold” e “silver” (i primi 71 in gold), mentre i cadetti – se il vento non sarà troppo forte la mattina, dovranno cercare di recuperare qualche prova per rendere la classifica più veritiera. Grande attesa per la consueta lotteria finale offerta dal Circolo Vela Arco, – una vera tradizione della Ora Cup Ora-Meeting degli Ulivi, che prevede bellissimi premi per tutti i partecipanti.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136