QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Campione d’Italia, sold out per Venditti. Sabato tutto esaurito al casinò

giovedì, 20 marzo 2014

Campione d’Italia – Sold out: tutto esaurito sabato 22 marzo il Salone delle feste del Casinò Campione d’Italia per il concerto di Antonello Venditti “’70-’80-Ritorno al futuro”. Nello spettacolo, il cantautore romano rivisita i primi due decenni di carriera, dagli inizi al Folkstudio (e il disco d’esordio “Theorius Campus” del 1972 in coppia con Francesco De Gregori) fino al cd “In questo mondo di ladri” del 1988. Dunque quattro anni prima di “Mani pulite”, osserva Venditti medesimo riproponendosi “di trasmettere i valori che mi hanno formato negli anVenditti 1ni settanta” anche ai giovani che non hanno mai sentito canzoni come quelle che intreccia tra hit e rarità live: “Ci vorrebbe un amico”, “Sara”, “Lilly”, “Grazie Roma”, “Buona domenica”, “Bomba non bomba”, “Notte prima degli esami”, “Ricordati di me”, “Roma capoccia”, “Giulia”, “Compagno di scuola”, “Lo stambecco ferito”, “Campo de’ fiori”, “Marta” e addirittura la sua prima canzone, quella “Sora Rosa” scritta quando aveva 11 anni. In un’atmosfera acustica d’epoca Antonello Venditti si riserva maggiore spazio da solo al pianoforte concentrandosi su canzoni del passato che non hanno trovato spazio negli ultimi concerti rock. Perciò il tour “’70-’80-Ritorno al futuro” ha le caratteristiche proprie di un evento della cui tappa campionese il casinò è legittimamente fiero.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136