QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Campionato di distretto Laser: vento incostante nella quinta giornata

domenica, 31 agosto 2014

Cagliari – Giornata complicata per il 192 laseristi in gara a Cagliari nel 40° Campionato di Distretto Classe Laser. Il vento incostante non impedisce lo svolgimento delle due prove in programma. Baruzzi (FV G. d’Annunzio) rinsalda la leadership negli Standard così come Toblini (FV Malcesine) nei Laser 4.7. Nei Radial Villa (Canottieri Domaso) a un passo dalla vittoria.Laser vela

Vento decisamente instabile sabato pomeriggio al Poetto di Cagliari, dove 192 laseristi provenienti da tutta Italia si stanno giocando il Campionato di Distretto Classe Laser. Alle ore 13.00 lo start, come da programma, della prima prova di giornata, con la flotta Standard regolarmente partita che ha portato a termine la propria prova.

Un salto di vento ha invece convinto il Comitato ad attendere prima di dare il via alle altre due flotte, la Radial e la Laser 4.7. Via dato dopo aver adeguato il campo di regata al vento, nel frattempo stabilizzatosi. Radial e Laser 4.7 hanno comunque dovuto fare i conti nuovamente con l’instabilità del vento al termine della seconda prova di giornata, circostanza che ha costretto il Comitato ad optare per una riduzione di percorso all’ultima boa.

In ogni caso, pur in una situazione complessa, sono state regolarmente portate a termine entrambe le prove in programma per ogni classe per un totale di 10 per Standard e Laser 4.7 e 9 per i Radial. Particolarmente importante proprio per la classe Radial questa giornata perché, con le due prove di oggi, è possibile per gli atleti scartare i due peggiori risultati finora ottenuti, cosa che Standard e Laser 4.7 avevano potuto fare già al termine delle prove del venerdì.

Nello Standard Marco Baruzzi (Fraglia Vela G. d’Annunzio) ha consolidato il proprio primato con un primo ed un quinto posto, poi scartato in quanto suo peggior risultato, a testimonianza di una costanza di rendimento ad altissimi livelli. Difficile, se non impossibile quindi, per Zeno Gregorin (Società Velica Oscar Cosulich) insidiare Baruzzi, ma il giovane triestino resta in corsa avendo solo 4 punti da recuperare. Resiste al terzo posto Rocco Cislaghi (Planet Sail Bracciano) che sta tenendo testa al sardo dello Yacht Club Cagliari Alessandro Masala, che sogna di salire sul podio proprio nella regata di casa.

Emil Toblini (FV Malcesine) ha invece praticamente messo al sicuro la sua leadership nei Laser 4.7 con due primi posti nelle due prove di sabato. Appare ormai incolmabile in vantaggio accumulato nei confronti degli inseguitori, la prima delle quali, Francesca Bergamo (Centro Velico Alto Adriatico) è comunque la virtuale vincitrice della classifica femminile di categoria. Lotta “fratricida” invece per il podio: a contenderselo i fratelli Alessandro e Federico Fornasari della Fraglia Vela Desenzano.  Comincia a definirsi la situazione nella classe Radial. Nicolò Villa (Canottieri Domaso) ha messo una bella ipoteca sulla vittoria finale.

Ha dieci punti di vantaggio sul primo inseguitore, Roberto Pollara (Marina Militare). Domani gli basta un piazzamento nei primi 5 in una delle due prove in programma per diventare il nuovo Campione di Distretto. Terzo posto per Riccardo Vincenzi (FV Malcesine), incappato in una brutta giornata.

Domenica, nell’ultima giornata del Campionato di Distretto, le ultime due prove in programma con inizio alle ore 13.00. Al termine la cerimonia di premiazione.

 

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136