QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Campionato di Distretto Laser 2014: terza giornata con Malcesine protagonista. Risultati e classifiche

giovedì, 28 agosto 2014

Cagliari - Cagliari – Due prove regolarmente disputate a Cagliari per la terza giornata del Campionato di Distretto Classe Laser dove, dopo due giorni di Scirocco, finalmente arriva il celebre Maestrale del Poetto cagliaritano. Dopo sei prove conducono Baruzzi (FV. G. d’Annunzio) negli Standard, Toblini (FV Malcesine) nei Laser 4.7 e Vincenzi (FV Malcesine) nei Radial. Laser vela

Nella terza giornata del 40° Campionato di Distretto Classe Laser in corso a Cagliari, presso lo Yacht Club Cagliari, fino al 31 agosto, arriva finalmente sul campo di regata del Poetto il famoso Maestrale cagliaritano che, spirando regolare con un’intensità intorno ai 15/17 nodi sin dalla mattina, ha consentito il regolare svolgimento delle due prove in programma.

Un grande spettacolo di vela con i 192 laser in acqua che hanno dato vita a due regate molto combattute che hanno prodotto un sostanziale cambiamento degli equilibri nelle classifiche delle tre classi in gara.

Nella classe Standard per la verità resta invariato il leader della classifica con Marco Baruzzi (Fraglia Vela G. d’Annunzio) che si conferma in vetta dopo quarto ed il primo posto nelle due prove disputate. Lo segue a stretto giro Zeno Gregorin (Sociatà Velica Oscar Cosulich) staccato di soli due punti dopo il primo ed il secondo posto nelle ultime due prove. Perde invece leggermente terreno Rocco Cislaghi (Planet Sail Bracciano), terzo in classifica. Bene invece Alessandro Masala, padrone di casa, che si conferma al quarto posto.

Cambia invece il leader nella Classe Radial dove Nicolò Villa (CN Bellano) cede la vetta a Riccardo Vincenzi (FV Malcesine) che sta facendo della regolarità la sua arma vincente. Villa ora è secondo, incalzato da Roberto Pollara (Marina Militare). Protagonista di giornata è però stato Simone Salvà del Club Nautico Brenzone, che ha vinto entrambe le prove di giornata, ed in totale 3 sulle 5 disputate dai Radial, ma che in virtù di una prima giornata difficile si trova ora in quarta posizione in classifica. “Simone è arrivato molto carico, pensando di spaccare il mondo”, ha detto Stefano Carloni, coach di Salvà. “Ma nel primo giorno con vento leggero ha pagato. Ieri e oggi invece, con vento forte è andato molto bene, ma Vincenzi ora è favorito”.

Facile però ipotizzare un recupero per lui nei prossimi giorni. Risale la classifica anche il padrone di casa Francesco Murgia (Yacht Club Cagliari) che ora è ottavo, avendo potuto scartare, come da regolamento, la sua peggior prova, ovvero la squalifica rimediata nella prova 3, disputata mercoledì.

Resta leader Emil Toblini (FV Malcesine) nella classe Laser 4.7 che non ha certo vissuto la sua giornata più brillante (6;7). Non ne ha però approfittato Alessandro Angelini (FV Malcesine) che quindi resta secondo. Guadagna qualcosa invece Francesca Bergamo (Centro Velico Alto Adriatico) che con 1;8 consolida la sua terza posizione in classifica e la sua leadership a livello femminile visto che Chiara Avanzi ha avuto una giornata complicata (22;16) e ha perso molte posizioni.  Venerdì, per la quarta giornata di prove, altre due prove in programma con inizio alle ore 13.00.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136