QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Bolzano, l’assessore Tommasini visita la “Città dei ragazzi”

martedì, 27 giugno 2017

Bolzano – La “Città dei Ragazzi”, un luogo divertente ed educativo. L’assessore Christian Tommasini ha visitato “La Città dei Ragazzi” allestita, come di consueto, al Palaresia di Bolzano. Con una frequenza media di circa 350 ragazzi al giorno, con punte che superano anche le 500, la XVI edizione de “La Città dei Ragazzi” ha confermato anche quest’anno il successo di questa formula ed il gradimento da parte delle famiglie.

La manifestazione, organizzata dal VKE, e sostenuta dal Comune di Bolzano e dalla Provincia, rappresenta un grande gioco di ruolo che si svolge in una vera città in miniatura, dove i ragazzi trovano riprodotte e inscenate le più importanti strutture di una città moderna, in modo tale che le si possa conoscere e sperimentare giocando.

Dal Municipio, alla banca, dall’ospedale, all’anagrafe, passando per laboratori di artigianato, un vero e proprio giornale dal titolo “Boh”, bar, centro ecologico, assemblee dei cittadini ed elezioni nella “Città dei Ragazzi” trovano espressione tutti i principali aspetti che caratterizzano la vita sociale di una cittadina e la loro gestione è nelle mani di questi piccoli cittadini che apprendono giocando i rudimenti della convivenza civile.

Il vicepresidente della Provincia, Christian Tommasini, ha visitato questa mattina la Città dei Ragazzi e, tra l’altro, si è intrattenuto a lungo con il sindaco e la giunta comunale. Al termine della visita l’assessore ha sottolineato l’importanza di questa manifestazione che “in maniera coinvolgente, educativa e divertente, contribuisce a far crescere futuri cittadini consapevoli dei loro doveri e diritti nei confronti della collettività”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136