QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad

Campionati italiani di Biathlon: doppietta valdostana a Zoldo. Nella gare sprint bene il Trentino-Alto Adige

sabato, 31 gennaio 2015

Zoldo Alto – Biathlon tricolore, doppietta valdostana. Prima giornata degli assoluti giovanili sulla nuova pista “Pompeo Fattor” di Zoldo Alto(Belluno). Nelle gare sprint tra i maschi vittorie per Trentino e Alto Adige. Domani le prove a inseguimento

Battesimo agonistico positivo per il nuovo impianto di biathlon di Zoldo Alto. La prima giornata dei campionati italiani giovanili va in archivio con la soddisfazione di tutti, organizzatori, comitati regionali e atleti. In una giornata baciata dal sole, oltre 190 atleti si sono dati battaglia nella gara sprint sulla pista dedicata a Pompeo Fattor. Un percorso reso ancora più affascinante dalla nevicata di venerdì e che ha esaltato lo spettacolo. Risultati in linea con le aspettative della vigilia, con La Valle d’Aosta sugli scudi che si porta a casa entrambe le medaglie d’oro femminili, mentre Alto Adige e Trentino si dividono equamente la posta nelle gare maschili. Ma c’è stata soddisfazione pure per gli atleti di casa, con il terzo posto del sappadino Samuele Pubiathlon 1 giorno (12)ntel (Camosci) tra gli allievi.

Tra i ragazzi (annate 2000-2001) medaglia d’oro per Daniel Oberegger (Anterselva) che con l’ottima performance con gli sci ha saputo porre rimedio ai due errori al poligono, trionfando sul friulano Cristian Cencini (Monte Coglians), infallibile con la carabina ad aria compressa. Terzo gradino del podio per Thomas Daziano (Valle Pesio), che ha pagato a caro prezzo una minore precisione sui bersagli.

Vittoria sul filo di lana per la valdostana Elena Perego nella categoria Ragazzi femminile. La portacolori del Gruppo sportivo Godioz, ampiamente in testa a metà gara, ha rischiato di vanificare tutto con due errori nella seconda serie al poligono, ma alla fine ha avuto la meglio per pochissimo sull’altoatesina Laura Gruber (Val d’Ultimo), capace di un percorso netto con la carabina. Medaglia di bronzo per l’altra valdostana Alessia Lustrissy (Valdigne – Mont Blanc).

Doppietta trentina tra gli allievi, con la netta affermazione di Riccardo Amort (Dolomitica) sul primierotto Tommaso Giacomel, che paga una disastrosa terza serie di tiri, nella quale colleziona 4 errori. Terzo posto per il sappadino Samuele Puntel (Camosci), che come anticipato regala la medaglia di bronzo al Bellunese, anche se formalmente il terzo posto va al comitato friulano (i Camosci di Sappada sono affiliati a questo comitato).
Doppietta anche tra le allieve, ma in questo caso è la Val d’Aosta a festeggiare, con la vittoria di Martina Zappa (Granta Parey) su Beatrice Trabucchi (Brusson). Terzo gradino del podio per la piemontese Giorgia Salvagno (Valle Pesia).

Domani si replica, con le gare ad inseguimento, dove gli atleti partiranno in base ai distacchi accumulati nelle gare odierne. Il via è previsto alle 10. Premiazioni al campo gara a partire dalle 14.

CAMPIONATO ITALIANO BIATHLON ALLIEVI – RAGAZZI
Ragazzi maschile
1- Daniel Oberegger (Anterselva) 11’48’’2 (2 pen.)
2- Cristian Cencini (Monte Coglians) 12’07’’1 (0)
3- Thomas Daziano (Valle Pesio) 12’43’’9 (3)

Ragazzi femminile
1- Elena Perego (Godioz) 13’38’’0 (2 pen.)
2- Laura Gruber (Val d’Ultimo) 13’38’’5 (0)
3- Alessia Lustrissy (Valdigne M.Blanc) 13’43’’3 (0)

Allievi maschile
1- Riccardo Amort (Dolomitica) 13’01’’6 (1 pen)
2- Tommaso Giacomel (Primiero) 13’27’’7 (4)
3- Samuele Puntel (Camosci Sappada) 13’34’’9 (3)

Allievi femminile
1- Martina Zappa (Granta Parey) 14’19’’0 (1 pen.)
2- Beatrice Trabucchi (Brusson) 14’52’’7 (0)
3- Giorgia Salvagno (Valle Pesio) 15’06’’8 (1)


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136