QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Basket, nel weekend antipasto di Serie A col Memorial Brusinelli: per la Dolomiti Energia Trento ci sono Cantù, Cremona e Bologna

martedì, 9 settembre 2014

Trento - Archiviata con indicazioni estremamente positive la sgambata amichevole di sabato a Carisolo con la Vanoli Cremona, da oggi i ragazzi della Dolomiti Energia Basket Trento sono tornati al lavoro per preparare al meglio il primo, vero, appuntamento agonistico stagionale, in programma nel prossimo fine settimana al PalaTrento in occasione del Memorial Gianni Brusinelli. Un torneo a cui parteciperanno altre tre formazioni che Forray e compagni avranno modo di ritrovare nella prima, storica stagione aquilotta in serie A: Acqua Vitasnella Cantù e Vanoli Cremona, che saranno protagoniste della prima semifinale sabato alle 18.30, e Granarolo Bologna, che sfiderà la Dolomiti Energia nella semifinale delle 20.30.ADECCO GOLD - GIORNATA 21 -AQUILA BASKET TRENTO VS GZC VEROLI

Rispetto allo scrimmage di sabato scorso a Carisolo Maurizio Buscaglia potrà quasi certamente contare sull’ala-centro Isaiah Armwood, che dovrebbe unirsi ai compagni nel cinque contro cinque d’allenamento già a partire dalla sessione di giovedì. Ancora da verificare invece la possibilità di impiegare l’ala piccola Tony Mitchell, arrivato solo ieri a Trento e oggi impegnato nelle visite
mediche. Con grande probabilità l’ex Milwaukee Bucks verrà tutt’al più utilizzato per qualche breve apparizione di pochi minuti.

Certa invece l’assenza al Memorial Brusinelli di Davide Pascolo, che rientrerà a Trento solo mercoledì e di fatto arriverà a sabato con solo un paio di giornate di allenamento nelle gambe. Per il resto i giocatori visti in campo a Carisolo sono tornati al lavoro
nella mattinata di oggi con una seduta di preparazione fisica agli ordini del professor Lorenzo Taliento, mentre nel pomeriggio è stata la volta di un allenamento con palla. “In questa fase il lavoro che stiamo facendo in palestra è concentrato essenzialmente sullo sviluppo dei nostri principi base, sia offensivi che difensivi – spiega Vincenzo Cavazzana, assistente allenatore di coach
Buscaglia che da quest’anno sarà affiancato nel suo lavoro dal secondo assistente Davide Dusmet - per cui mostriamo ai ragazzi cosa migliorare nelle rotazioni difensive e tentiamo di aggiustare al meglio le spaziature in attacco”.

Oltre ai principi di gioco, però, “questa settimana la dedicheremo anche alla preparazione del torneo Brusinelli – continua Cavazzana -. Appuntamento in cui troveremo ad affrontarci squadre di caratura assoluta: oltre a Cremona che abbiamo già incontrato sabato, ci saranno anche formazioni con grande tradizione come Bologna e Cantù”. Tutte squadre che hanno cambiato molto rispetto all’anno passato, e per affrontare le quali quindi servirà moltissimo il lavoro di preparazione della partita per cui Buscaglia conta molto sui suoi assistenti.

“Bologna ha cambiato otto decimi del roster – spiega Cavazzana -. La squadra è stata ricostruita da zero ripartendo da due giovani come Matteo Imbrò e Simone Fontecchio. E’ stato inserito un grande realizzatore con notevole esperienza europea come Allan Ray, assieme a dei rookie come il centro Okaro White e il playmaker Abdul Gaddy, che sicuramente troveranno modo di farsi notare nell’arco della stagione”.

“Cantù pure – continua “Vince” – ha cambiato molto rispetto all’anno passato, rinnovando sette decimi della rosa e di fatto, Stefano Gentile a parte, stravolgendo quello che potrebbe essere il quintetto base. Il playmaker sarà un ottimo giocatore come Darius Johnson, in guardia avranno James Feldeine che però al Brusinelli dovrebbe mancare vista la sua recente partecipazione ai Mondiali con la maglia della Repubblica Dominicana.

In ala piccola ci sarà uno dei giocatori più talentuosi e con maggior potenziale offensivo del team, l’ex Orlando Magic DeQuan Jones, mentre come quattro ci sarà una nostra vecchia conoscenza, l’ex Biella Damian Hollis, che assieme a Pascolo è certamente stato tra i migliori interpreti del ruolo l’anno passato in Lega Gold”. Cremona, infine, si presenterà al Brusinelli con la consapevolezza di un roster completato proprio oggi dall’acquisto del centro Travis Hyman (che difficilmente però potrà essere in campo già nel weekend) e, chissà, magari anche con la possibilità di poter impiegare per qualche minuto il nazionale Luca Vitali, che proprio oggi ha raggiunto i compagni nel ritiro rendenese di Carisolo.

“La Vanoli d’altronde è un’altra squadra del tutto nuova, che punterà molto su un rookie di prospettiva e talento come James Bell, sull’esterno Hayes e su un nazionale come Vitali che sarà il valore aggiunto del team” conclude Cavazzana.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136