QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Aprica: “Sunà de mars” tra tradizione e feste popolari. Oggi il clou

domenica, 28 febbraio 2016

Aprica – E’ il giorno della festa del “Sunà de mars”, popolare manifestazione che  richiama residenti e turisti in un rito unico. E’ infatti la grande parata dei campanacci per risvegliare l’erba, peccato che oggi ad Aprica è tornato a nevicare.Aprica Suna de Mars

Come vuole la tradizione Don Claudio Rossatti, neo parroco di Aprica nel pomeriggio di ieri ha benedetto l’acqua, il sale, la farina e il vino. Sono i semplici ingredienti del mach, la rustica pietanza che sarà consumata convivialmente stasera al termine di Sunà da Mars.

All’evento erano presenti il sindaco Carla Cioccarelli, del vicesindaco Bruno Corvi, del presidente Pro loco, Marco Della Moretta, e al termine il rappresentante di contrada Dosso ha consegnato il campanaccio-simbolo a quello di San Pietro, che lo custodirà per un anno.

aprica suna de mars 3

Stasera la manifestazione, dopo la riunione dei cortei davanti al municipio in piazza Negri, culminerà presso il Centro Sportivo (area tennis).


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136