Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Aprica, rispettata la tradizione del “Sunà da mars”

domenica, 25 febbraio 2018

Aprica – Una festa folkloristica che affonda le radici nella tradizione di Aprica (Sondrio). La manifestazione “Sunà da mars” ha rispettato anche quest’anno il copione: viene infatti organizzata ogni anno per svegliare l’erba, allontanare l’inverno e sollecitare l’arrivo della primavera ed ha richiamato residenti e turisti. Come ogni anno i campanacci sono stati la colonna sonora del “Sunà da mars”, con cortei che hanno attraversato le vie di Aprica per chiamare il mese di marzo e la bella stagione.
suna de mars12

Alle 20 di ieri c’è stata la partenza dei cortei da ogni contrada, la sfilata con i cortei uniti ha raggiunto la nuova piazza “Da Li Ses Cuntradi” per il gran finale e la degustazione di vin brulé e mach, piatto tipico a base di polenta e salsicce.

La bella stagione è ancora lontana, visto il clima tipicamente invernale con la neve che anche oggi cade ad Aprica e nella maggior parte delle località montane di Valtellina e Valle Camonica.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136