QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Aprica: lo spettacolo della transumanza e la festa in piazza. Photogallery

lunedì, 29 agosto 2016

Aprica – La transumanza di Aprica incrocia i biker di Trans Rezia e grande festa nella località delle Orobie Valtellinesi. Spettacolo nello spettacolo domenica 27 agosto all’Aprica. Oltre alla giornata favolosa, all’allegria dei campanacci delle mucche scese dall’alpeggio si è mescolata per un po’ anche la sorpresa dei biker concorrenti alla tappa finale di Trans Rezia 2016, quella che ha inaugurato a livello internazionale il grande percorso Magnolta-Veneròcolo.

 

Ma gli occhi delle centinaia di villeggianti a aprichesi erano ormai sintonizzati sull’evento agreste e ben poco hanno potuto – tranne che arrestarsi, puntare le telecamerine e lasciar passare il corteo con la mandria – gli esotici concorrenti in sella alle due-ruote grasse. Alcuni, perlomeno, rivaleggiavano in baffi con quelli dei nostri rustici malghesi.

Arrivata nei pressi della Cascina Lidia proveninete dal Palabione, la mandria di ben ventisette capi bovini più un paio di asinelli, è stata condotta fino alle Parade lungo lo schuss finale del pistone magnoltino, indi ha imboccato Via Magnolta, Via Europa e, passando davanti alla centrale Piazza Palabione, è approdata sul prato sopra il campo sportivo, proprio dove fino a una ventina d’anni fa si teneva ancora la fiera del bestiame.

Qui, tra mucche assetate e tese da perdere il latte, folla di turisti con bambini in gran quantità, il vicesindaco Bruno Corvi e gli allevatori Achille Bozzi, Gianfranco Corvi c’è stato l’assaggio del latte e dei prodotti tipici. C’erano cadolca, ricotta e formaggio stagionato per tutti.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136