QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Aprica, Giochi di Liberetà con 400 partecipanti. Presente il segretario Cgil

venerdì, 13 settembre 2013

Aprica –  Serata di gala ad invito, riservata ai partecipanti della 19ª edizione dei Giochi di Liberetà 2013, all’insegna della musica dal vivo e del ballo ieri sera al Palazzetto dello Sport di Aprica. Quattrocento pensionati dello SPI-CGIL Lombardia si sono ritrovati nella bomboniera di Aprica, già tempio dell’arrampicata sportiva, per l’ultimo appuntamento serale prima di lasciare oggi la località dopo le premiazioni dei giochi svoltisi durante una tre-giorni fitta di intrattenimenti organizzati da Massimo Franzetti della Sunrise Holidays. Ad allietarli l’Orchestra Spettacolo Tonya Todisco e un servizio dopocena composto da cocktail, dolce a base di bisciöla e spumante.IMG_9397

Al tavolo delle autorità, insieme al segretario generale Stefano Landini, ha fatto gli onori di casa l’amministrazione comunale di Aprica al completo, salvo il sindaco: il vicesindaco Bruno Corvi e gli assessori Francesco Cioccarelli, Carlo Ambrosini e Paolo Corvi. I partecipanti alla festa del sindacato pensionati più grande della Regione, che ne conta circa 500mila, ne erano quest’anno presenti in totale circa 400, un po’ meno dello scorso anno per via della crisi. Tra i tanti, comunque, si riconosceva anche qualche ex imprenditore brianzolo, probabilmente mai iscritto alla CGIL prima della pensione. Appuntamento al 2014, quando – si è augurato Landini – si possa tornare ancora ad Aprica per il terzo anno consecutivo.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136