Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Anche il Garda Trentino accoglie l’AlpFrontTrail: di corsa nella storia

lunedì, 5 ottobre 2020

Riva del Garda – Nonostante sia sempre prevalentemente associato ad attività sportive quali la bici, la vela e l’arrampicata, il Garda Trentino si presenta come il territorio ideale per accogliere anche altre discipline che possano far scoprire luoghi storici e ricchi di cultura attraverso lo sport, e tra queste sicuramente il trail running.

A testimonianza di ciò, domenica 11 ottobre il territorio dell’Alto Garda ospiterà AlpFrontTrail, l’evento di trail running in programma dal 6 al 14 ottobre, che si snoderà sui territori oggetto di contesa fra Italia e Austria a cavallo fra la fine dell’800 e l’inizio del ‘900.

La manifestazione, nata dall’idea di Harald Wisthaler e Philipp Reiter, è volta a ricordare gli eventi di esattamente un secolo fa e celebrare valori come la pace e l’unità. I protagonisti di questa corsa sono alcuni dei trail runner migliori al mondo, provenienti da Italia, Austria e Germania: Hannes NambergerDaniel JungEva SpergerJakob HermannHannes PerkmannIna ForchthammerTom Wagner, l’olimpionica del biathlon Laura Dahlmeier e gli italiani Martina Valmassoi e Marco De Gasperi.

Il percorso, lungo 850 Km con 55.000 metri di dislivello positivo, prevede l’attraversamento di luoghi mozzafiato, fra Friuli Venezia Giulia, Veneto e Trentino-Alto Adige, con partenza da Grado e arrivo in vetta al Passo dello Stelvio.

Il programma non prevede soltanto l’attività del trail running ma anche importanti visite culturali ispirate al leitmotiv della Grande Guerra. Nel Garda Trentino, gli atleti avranno l’opportunità di esplorare forte Garda - fortificazione austroungarica sul monte Brione risalente ai primi anni del ‘900 e con una posizione altamente strategica sul lago – grazie a una visita guidata organizzata dal MAG (Museo Alto Garda) di Riva del Garda, punto di riferimento territoriale per le tematiche sulla Grande Guerra.

AlpFrontTrail non sarà solo l’occasione per ricordare un periodo di sofferenza e le vittime della Prima Guerra Mondiale. L’istituzione dell’Euroregione Tirolo-Alto Adige-Trentino ha infatti ulteriormente rafforzato i legami e la cooperazione fra i tre territori, contribuendo in modo significativo a far sì che il confine diventasse un punto di collegamento piuttosto che di separazione.

Per continuare a sensibilizzare la popolazione sull’importanza del patrimonio culturale del territorio, AlpFrontTrail organizzerà una mostra temporanea itinerante post-evento che Riva del Garda ospiterà per un mese a partire da giugno 2021.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136