QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Alpe Cimbra World Para Alpine Skiing Youth Cup, da domani le prime gare. Nel pomeriggio convegno sulla disabilità

martedì, 7 marzo 2017

Alpe Cimbra - Alpe Cimbra World Para Alpine Skiing Youth Cup, oltre ogni limite e ogni barriera. L’appuntamento è in programma da domani a venerdì 10 marzo a Folgaria (Trento). Nel contesto di AlpeCimbra Fis Children Cup è stato inserito il trofeo settore Para Alpine Ski.

Insieme a centinaia di giovani provenienti da tutti i Continenti, per la prima volta saranno in competizione gli atleti con disabilità. Sulle piste di Folgaria, sulla skiarea Alpe Cimbra, gareggeranno il mattino di domani (mercoledì 8 marzo) nella specialità slalom gigante, e il mattino di giovedì 9 marzo, nella specialità slalom speciale. Sulle stesse piste il 10 e l’11 marzo seguiranno le gare degli altri atleti.

E’ una novità che arricchisce e completa l’evento  - noto in passato con il nome di trofeo Topolino e oggi Alpe Cimbra Fis Children Cup – in sintonia con la ormai generale condivisione: chiunque può mettersi alla prova e misurarsi con gli altri, secondo le proprie capacità, in tutti i campi. E dunque anche nello sport, come nel nostro Trofeo nato nel 1958 e da quest’anno denominato AlpeCimbra.

folgaria-01

Le stesse Istituzioni europee del settore politiche giovanili urgono affinché nello sport si attivino concretamente processi di inclusione, dove giovani di ogni paese, genere, etnia, caratteristiche personali si integrino tra loro, in un arricchente interscambio di esperienze umane. Sono questi i concetti che troviamo nelle iniziative dell’UE a sostegno dei giovani. Concetti che saranno dibattuti nel convegno del pomeriggio di domani (mercoledì 8 marzo) a Folgaria – sala Congressi del Palasport -inizio alle 17,  con eminenti relatori e con testimonianze di protagonisti che approfondiranno la funzione formativa, le difficoltà
connesse e le finalità di integrazione. Saranno portate testimonianze di organizzatori, allenatori, famigliari ed atleti.

Le Paralimpiadi estive (dalle prime del 1960 a Roma, fino alle ultime del 2016 a Rio de Janeiro) e le Paralimpiadi invernali (dalle prime del 1976 a Ornskéldsvik, Svezia, fino alle ultime del 2014 a Soci, in Russia) sono un’efficace amplificazione dei nuovi valori. Tra le nostre emozioni permangono le imprese di atleti che hanno saputo tenacemente competere ‘Oltre ogni limite e ogni barriera’. E’ un messaggio alto e stimolante, in particolare per i giovani che si incontreranno nelle giornate di Folgaria, gridando insieme “Arriviamo noi ed è subito festa!”.

In parallelo alle competizioni agonistiche e come momento di riflessione sugli sport invernali per disabili, si terrà uno specifico Convegno dal titolo:

Mellarini1

“OLTRE OGNI LIMITE E OGNI BARRIERA”
Folgaria – Sala Congressi del Palasport – 8 marzo – dalle 17

- Lo sport come fattore di crescita sociale e, dunque, lo sport è per tutti; relatore Carlo Fernandez

- Sci paraolimpico: obiettivi, aspetti tecnici, risultati; relatori Francesco Da Villa e Giacomo Pierobon

- Sport invernali e disabilità: Folgaria, un punto di eccellenza; relatore Corrado Sulsente – Scie di passione

- Intervallo con proiezioni: ”Due piedi sinistri” (cortometraggio di Isabella Salvetti – ‘Globo d’oro 2015′) e “Paralimpiadi – Flashes”

I protagonisti: testimonianze di organizzatori (Marco Bollini), allenatori (Mattia Casanova), famiglie (Alessia Leitempergher e Giorgia Mantovani), atleti (Christian Lanthaler).

Concluderà il Convegno Tiziano Mellarini (al centro nella foto) assessore alla Cultura, Cooperazione, Sport e Protezione civile della Provincia autonoma di Trento.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136