Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Alpe Cimbra, a Folgaria la parata delle stelle della Ginnastica Ritmica: i primi risultati

sabato, 31 ottobre 2020

Folgaria – In questo weekend al Palaghiaccio di Folgaria vanno in scena i campionati nazionali assoluti di Ginnastica Ritmica, all-around e di specialità, e i campionati d’insieme delle categorie allieve, giovanile e open, organizzati dalla Federazione Ginnastica d’Italia, con la collaborazione della delegazione provinciale FGI di Trento, dell’official partner federale Trentino Marketing e dell’Azienda per il Turismo Alpe Cimbra.

PRIMI RISULTATI
premOggi, al Palaghiaccio di Folgaria, è andato in scena il Campionato Italiano di Insieme Allieve di Ginnastica Ritmica. Otto squadre, delle diciotto in gara, si sono guadagnate l’accesso alla fase finale che ha visto trionfare la Raffaello Motto di Viareggio. Eleonora Barsanti, Martina Bonuccelli, Anita Cecconi, Noemi Guglielmi, Clara Lo Bosco, Vittoria Pratelli e Chiara Puosi, alle 5 palle, conquistano il tricolore con 17.200 punti davanti alla Fortebraccio di Perugia (Giulia Antonelli, Ludovica Bussolini, Gloria Giudice, Eva Pasquino, Ludovica Platoni), seconda con 16.500, e all’Opera di Roma (Aurora Cacciani, Michelle Greganti, Alessia Lanzi, Sofia Panci, Aurora Saracini), terza a quota 16. Completano la classifica: Armonia d’Abruzzo (pt. 14.850), Gymnall (pt. 13.950), Ritmica Aurea (pt. 12.400), Rho Cornaredo 1979 (pt. 11.550) e Ginnico Sportivo Valmontone (pt. 11.050). Alla cerimonia di premiazione hanno partecipato il vice presidente vicario della Federginnastica, Valter Peroni, Marco Dalla Riva, Trentino Marketing e Roberto Rella, APT Alpecimbra. La gara è stata trasmessa in diretta sul canale Youtube della FGI e ha fatto da apripista per le squadre dell’Insieme Giovanile che, dalle 14.00, sono scese in pedana con i 5 cerchi per guadagnarsi un posto tra le migliori otto che si sfideranno per il podio tricolore 2020 in questa categoria. Tutti sintonizzati sul canale ufficiale FGI per il secondo campionato italiano di Insieme dei piccoli attrezzi.

Dopo le Allieve è infatti stata la volta del Campionato di Insieme Giovanile. Le otto squadre in finale si sono date battaglia con i 5 cerchi. La Faber Ginnastica Fabriano conquista il titolo di quest’anno totalizzando 20.350 punti. Nicole Baldoni, Asia Campanelli, Gaia Mancini, Lara Manfredi e Virginia Tittarelli ricevono lo scettro di miglior Insieme Giovanile direttamente dalle mani delle compagne dell’Aurora Fano che nel 2019, a Torino, avevano vinto la medesima categoria con i 5 nastri. La piazza d’onore di oggi viene riempita dalle atlete della Moderna Legnano, seconde con 19.850. Terzo posto per l’Armonia d’Abruzzo con il punteggio di 18.750. Completano la classifica: Endas Cervia (pt. 18.450), Ginnica 3 (pt.16.300), Gymnall (pt. 15.450), Polisportiva Varese (pt. 15.150) ed Estense Putinati (pt. 14.850). Al termine della gara le Farfalle azzurre hanno deliziato gli ufficiali di gara, le società presenti e tutto lo staff organizzativo con l’esercizio misto con cerchi e clavette che ha anticipato la cerimonia di premiazione alla quale hanno partecipato il numero uno della Ginnastica italiana, il cav. Gherardo Tecchi, il vice presidente vicario FGI Valter Peroni e Daniela Vecchiato, Direttrice dell’ATP Altipiani di Folgaria – Lavarone – Lucerna.

La campionessa italiana 2020 è Milena Baldassarri. L’Aviere dell’Aeronautica Militare, con il complessivo di 92.050 punti (CE 23.950 – PA 23.850 – CV 23.600 – NA 20.650), vince il campionato assoluto – e il Memorial Franco Ruffa – davanti alla sua compagna di Gruppo Sportivo, Alexandra Agiurgiuculese, la campionessa uscente, con 90.050 punti (CE 24.450 – PA 24.050 – CV 24.500 – NA 17.050). Due punti persi nell’ultimo attrezzo costatole il secondo titolo consecutivo. Le due étoile si sono già affrontate, lo scorso fine settimana, a Torino, nella Final Six del campionato di serie A1, che ha visto prevalere la Faber Fabriano di Julieta Cantaluppi – vincitrice di sette titoli italiani assoluti tra il 2005 e il 2012 ed oggiallenatrice di Milena – sull’Asu Udinese di Alexandra e della sua tecnica, Spela Dragas. La sfida, quindi, tra l’argento iridato al nastro e il bronzo alla palla dei Mondiali di Sofia, si è rinnovato sulla montagna dei campioni, nell’ultima “discesa nazionale”, prima di spiccare il volo per gli Europei di Kiev, in programma in Ucraina a fine novembre, pandemia permettendo. Il derby azzurro, però, si è allargato all’outsider e talento marchigiano Sofia Raffaeli, individualista alla corte della Cantaluppi. L’astro nascente ai campionati del Mondo juniores dello scorso luglio, a Mosca, al suo primo campionato da senior, conquista la medaglia di bronzo con 84 punti netti (CE 23.350 – PA 23.700 – CV 21.750 – NA 15.200). Ai piedi del podio folgaretano troviamo, invece, Eleonora Tagliabue (San Giorgio ‘79) a quota 82.550.

VIDEO

VIDEO

VIDEO

I CAMPIONATI
folgaria ginnastica campionati italiani trentinoL’evento clou della stagione dei piccoli attrezzi, individuale e a squadre, è in scena a porte chiuse, nel rispetto dei protocolli sanitari vigenti, ma l’intera manifestazione è trasmessa dal vivo su DAZN. L’inizio nel tardo pomeriggio di oggi con il concorso generale, 13 ginnaste si affrontano sul completo dei quattro attrezzi – cerchio, palla, clavette e nastro – per la conquista del titolo 2020.

Le étoile azzurre si sono già affrontate, lo scorso fine settimana, nella Final Six del Campionato di Serie A1, che ha visto prevalere la Faber Fabriano di Milena sull’Asu Udinese di Alexandra. La sfida, quindi, tra l’argento iridato al nastro e quello alla palla dei Mondiali di Sofia, si rinnova sulla montagna dei campioni, nell’ultima “discesa nazionale”, prima di spiccare il volo per gli Europei di Kiev, in programma in Ucraina a fine novembre, Covid permettendo. Altre otto individualiste, poi, si aggiungono alle all-arounder, presentandosi nei loro attrezzi preferiti per centrare la qualificazione alle finali di specialità del giorno seguente. Domani, dalle 11.30, sempre in diretta su Dazn, si terranno anche le final eight dei gruppi open (la gara di quelli giovanili del 31 ottobre, invece, verrà trasmessa live sul canale YouTube federale).

Grande attesa anche per le esibizioni delle Farfalle della Squadra Nazionale, che provano sulla pedana folgaretana gli esercizi con le 5 palle e il misto con 3 cerchi e 4 clavette. L’incontro, che si sarebbe dovuto tenere il 6 giugno scorso, coinvolgerà 21 individualiste, 23 team allieve, 18 nella giovanile e 11 open, provenienti da ogni parte del Paese, e rappresenta l’ultimo grande appuntamento della ritmica all’interno del calendario federale di prima fascia.

Non era scontato che riuscissimo a concludere la stagione – ha dichiarato il numero uno della FGI, Gherardo TecchiCi siamo impegnati al massimo per restituire alle ginnaste e alle loro società ciò che il lockdown primaverile aveva tolto loro. Purtroppo la curva del contagio ha preso a risalire e, ad oggi, nessuno può prevedere cosa accadrà nei prossimi mesi. Arrivare alla gara in Trentino è stato come scalare una montagna ed ora che siamo in vetta vorremmo provare a guardare al futuro, regalando una due giorni di sport e spensieratezza ai nostri appassionati. L’aiuto e la professionalità dei nostri partner sono stati fondamentali per la riuscita dell’evento, così come la scrupolosa osservanza di tutti i protocolli, a cominciare dalle linee Guida del Dipartimento dello sport. Nella ginnastica di contagioso finora c’è stato solo l’entusiasmo”.

L’Alpe Cimbra nel dar tutto il supporto logistico e organizzativo allo svolgimento del Campionato, anche in una situazione cosi particolare, vuole ribadire la sua vicinanza allo sport giovanile e a tutte le giovani promesse che con grande impegno si sono preparate per questo appuntamento – ha aggiunto Daniela Vecchiato, Direttore dell’Azienda per il Turismo degli Altipiani di Folgaria, Lavarone e Luserna -. La location del Palazzetto dello Sport di Folgaria è un luogo ideale per ospitare una manifestazione di cosi gran prestigio – conclude Nicola Port, Presidente dell’Apt Alpe Cimbra – e ringrazio a nome di tutti i nostri operatori la Federazione Ginnastica d’Italia e Trentino Marketing per averla scelta per lo svolgimento del campionato”.

“Oltre sei milioni di persone - afferma Maurizio Rossini CEO di Trentino Marketing - hanno potuto ammirare, in occasione del recente Festival dello Sport, lo spettacolo di eleganza e bellezza regalatoci dalle ‘farfalle azzurre’ della ginnastica ritmica, protagoniste della sigla di questa edizione girata al Castello del Buonconsiglio di Trento e nelle piazze della città. Le farfalle azzurre tornano ora ad esibirsi in Trentino, sull’Alpe Cimbra, con cui abbiamo condiviso subito la scelta della Federazione Ginnastica d’Italia di candidare il nostro territorio per ospitare e organizzare i Campionati Italiani Assoluti, principale appuntamento dedicato alla ginnastica ritmica nel nostro Paese. Si tratta di un evento sportivo di grande contenuto tecnico per il valore che questa disciplina ha raggiunto in Italia e che movimenta numeri importanti fra atlete, dirigenti, accompagnatori, e dunque un’occasione preziosa per questo territorio che da sempre esprime una profonda anima sportiva”. 



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136