Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Alla Fraglia Vela torna la Riva Cup

giovedì, 24 settembre 2020

Riva del Garda – Fine di settembre all’insegna della vela turistica alla Fraglia Vela Riva grazie all’organizzazione della Riva Cup, la regata per classi veliche diffuse soprattutto in Europa e quasi sconosciute in Italia, ma che trovano in questa regata sulle acque del Garda Trentino una bella occasione di vacanza associata alla grande passione della vela.

Lo è per tutti quei velisti che da ormai diversi anni frequentano la Fraglia Vela Riva e con le classi Korsar, Dyas e 505 tornano a veleggiare per una regata che solitamente apriva la stagione e che quest’anno è stata spostata dal 25 al 27 settembre. Una cinquantina gli equipaggi presenti e tre giorni in cui la vela sarà sicuramente ben bilanciata da altre attività che il territorio offre. Un esempio di sinergia tra circoli velici, attività velica e turismo, che aiuta a prolungare la stagione, che quest’anno è stata a dir poco complicata, ma che – anche grazie all’impegno di tutti i circoli del Garda Trentino, che hanno seguito rigidamente i protocolli istituzionali della Provincia e della FIV Federazione Italiana Vela, ha permesso di riprendere l’attività sportiva in sicurezza.

Il campo di regata sarà naturalmente posizionato con le boe elettriche ad ancoraggio virtuale GPS del consorzio Garda Trentino Vela, esempio green che tutto il mondo velico può vedere e provare in regate con le più disparate classi veliche, grazie agli eventi velici che sul Garda Trentino si protrarranno fino a metà novembre. Prima possibile regata alle ore 13 di venerdì 25 settembre.

Pagina regata: https://www.fragliavelariva.it/regate/riva-cup-2020/



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136