QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Al via il 34° Skiri Trophy XCountry in Val di Fiemme: in gara oltre mille bambini

sabato, 21 gennaio 2017

Val di Fiemme –  Oggi e domani è in programma il 34° Skiri Trophy XCountry in Val di Fiemme (Trento) sulle nevi del Centro del Fondo di Lago di Tesero. Mauro Brigadoi fra i più vincenti di sempre con cinque affermazioni personali, Gaia Vuerich, Jessica Piussi e Martina Vignaroli in testa fra le donne con quattro successi ciascuna.

Oggi, al Centro del Fondo di lago di Tesero in Val di Fiemme, oltre 1000 bambini delle più disparate nazionalità si riuniranno in festa per un intento comune: competere in tecnica classica nella 34.a edizione dello Skiri Trophy XCountry (ex Trofeo Topolino sci di fondo).

Il Gruppo Sportivo Castello è al lavoro da molti mesi per realizzare l’evento, ed ha riservato ai giovani fondisti iniziative, giochi e spettacoli che non li faranno di certo annoiare. Le categorie baby e cuccioli scatteranno alle ore 14 di oggi  mentre alle ore 15.30 ci sarà l’emozionante ritorno degli ex concorrenti con lo Skiri Trophy Revival sulle nevi che li hanno resi celebri. Un’ora più tardi l’attesa “thrilling” per la cerimonia d’apertura si passerà in compagnia dell’Associazione Noi che farà ballare i bambini mentre verranno poi offerti a tutti i presenti vin brulè, cioccolata calda e crepes, mentre alle 17.30 ecco il benvenuto per tutte le rappresentative di Spagna, Andorra, Austria, Bulgaria, Croazia, Romania, Slovenia e Italia, con una sfilata-fiaccolata sulle note della banda sociale di Molina di Fiemme, preludio al saluto ufficiale ai concorrenti da parte delle autorità, con accensione del tripode e fuochi pirotecnici. La serata verrà invece dedicata all’artista di Gardaland Pass Pass, con uno spettacolo alle ore 20.30 al Cinema Teatro Comunale di Tesero.

Domani alle 9.30 toccherà a ragazzi ed allievi farsi valere, con Pass Pass, animazione Kinder +sport e le “mascotte giganti” ad intrattenere gli apprendisti dello sci di fondo nel corso di tutta la giornata. Alle ore 14 a Castello di Fiemme riprenderà la festa con la scuola “Non solo danza” di Cavalese a far ballare la sigla ai bambini e l’Associazione Bambi a truccarli con dei simpatici disegni, oltre ad una ricca estrazione a premi con prodotti offerti gentilmente dagli sponsor dello Skiri Trophy. Alle ore 15 calerà il sipario sulla 34esima edizione con le premiazioni conclusive ed un riconoscimento a tutti i partecipanti delle ultime otto edizioni.

Lo sponsor Kinder sarà inoltre presente in entrambe le giornate con il proprio progetto “Joy of moving”, atto a promuovere in ben 30 paesi la pratica dello sport ed una giusta alimentazione; il comitato organizzatore del Gruppo Sportivo Castello si dice “onorato di farne parte”.

ALBO D’ORO 

Scorgendo qualche dato statistico, l’atleta che svetta maggiormente nell’albo d’oro è Mauro Brigadoi, capace di salire sul gradino più alto del podio in ben cinque edizioni dell’ex Trofeo Topolino sci di fondo, rispettivamente nelle categorie baby (2001), cuccioli (2002 e 2003), ragazzi (2005) e allievi (2008), oltre a conquistare due vittorie nel Revival (2011 e 2012), mentre al femminile sono tre le fondiste con il maggior numero di vittorie, più precisamente con quattro successi ciascuna: Gaia Vuerich, Jessica Piussi e Martina Vignaroli. Da segnalare anche le quattro vittorie in campo maschile per Davide Graz, atleta classe 2000 fra i prospetti più interessanti del vivaio azzurro, cresciuto fra le sfide dell’ex Trofeo Topolino ora Skiri Trophy XCountry. Non c’è nulla di più bello di vedere i bambini sorridere, ed ora la festa può finalmente cominciare.

Da molti anni il Gruppo Sportivo Castello è vicino all’Associazione Amici Trentini Onlus che aiuta i bambini in stato di necessità e di abbandono riservando loro una parte della quota d’iscrizione. Attualmente l’Associazione collabora con 38 centri dislocati in Asia e Sud America e sostiene circa 1000 bambini all’anno attraverso il programma di Sostegno a Distanza (SAD) e i progetti di cooperazione internazionale. In oltre trent’anni d’attività più di 750 bambini hanno trovato una famiglia attraverso l’adozione internazionale.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136