Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


A Riva del Garda celebrati gli ambasciatori del Trentino per i congressi 2017

giovedì, 7 dicembre 2017

Riva del Garda – Il settore italiano degli eventi congressuali è in buona salute: ecco quanto emerge dall’Osservatorio Italiano dei Congressi e degli Eventi. I dati infatti delineano un settore solido e fuori dalla crisi con 386.897 eventi sul territorio nazionale, oltre 28 milioni di partecipanti che hanno generato più di 42 milioni di presenze.

Questi numeri sottolineano come organizzare un evento congressuale, scientifico, medico e professionale che sia, significa in generale favorire lo sviluppo della scienza e della ricerca generando scambio di idee e di conoscenza nonché lo sviluppo dell’economia, essendo produttori di indotto sul territorio ospitante e promotori dello stesso. In questo quadro nazionale si colloca anche il Trentino con le attività di Riva del Garda Fierecongressi SpA, capofila della meeting industry regionale. Con l’unico centro congressi per grandi eventi direttamente sul Lago di Garda a disposizione e la nuova struttura del PalaVela, Riva del Garda Fierecongressi nel 2017 ha ospitato: 80 eventi, 13 eventi internazionali, 18 nazionali, 28 culturali e sportivi con oltre 85.000 presenze.Riva Fiere congressi 20

In questo cammino virtuoso hanno giocato un ruolo fondamentale gli Ambasciatori del Trentino per i Congressi, ovvero personalità che possono farsi portavoce dei valori del territorio, per proporlo come sede di congresso, meeting o convention di rilievo nazionale ed internazionale. Per il secondo anno consecutivo, il progetto Ambasciatori si è trasformato in un evento andato in scena nella prestigiosa location del Castello del Buonconsiglio di Trento: alla serata sono intervenuti il Rettore dell’Università degli Studi di Trento Paolo Collini, il Presidente di Riva del Garda Fierecongressi Roberto Pellegrini e il Direttore Generale della Società, Giovanni Laezza.

“Da sempre crediamo che le persone siano la miglior promozione della nostra attività. Chi meglio di un individuo stimato e riconosciuto nel proprio ambito scientifico, professionale, politico può proporre una struttura per un congresso? Consapevole che Riva del Garda Fierecongressi, per ogni evento, si impegna nel fornire la massima qualità del servizio, forte di un know how e di uno staff competente con esperienze pluridecennali nel settore. Questa è la nostra forza e poter ringraziare i nostri Ambasciatori con un evento che li celebra è il minimo che potessimo fare. La collaborazione con gli Ambasciatori ogni anno consente di raggiungere risultati importanti e di far conoscere il nostro splendido territorio sia a livello nazionale che internazionale”, commenta soddisfatto al termine della serata Roberto Pellegrini, presidente di Riva del Garda Fierecongressi SpA (nella foto credit Jacopo Salvi sotto il presidente Pellegrini prima a sinistra e a destra il sindaco di Riva, Adalberto Mosaner).

Riva fiere congressi 10

Della stessa linea di pensiero il Direttore Generale di Riva del Garda Fierecongressi SpA, Giovanni Laezza: “Il progetto Ambasciatori è un evento a cui teniamo molto, non solo perché è il frutto di una rete di relazioni che curiamo in ogni minimo dettaglio da oltre un decennio, ma anche per il suo essere la giusta conclusione delle attività congressuali di ogni anno. Le relazioni si basano sulla fiducia, un valore che per noi è fondamentale organizzando eventi ed essendo in contatto costante con le persone. Che in primis, come gli Ambasciatori, credono in noi e che in secondo luogo, come i nostri clienti, si affidano a Riva del Garda Fierecongressi”.

Durante la serata sono stati condivisi e approfonditi i dati dell’Osservatorio Italiano dei Congressi e degli Eventi 2016 nonché valutate le tendenze del settore congressuale per il futuro con la declinazione sul territorio Trentino e sono stati simbolicamente premiati gli Ambasciatori del Trentino per i Congressi anno 2017: Alberto Menotti – Congresso regionale ANMCO Trentino Alto Adige; Ermanno Baldo – Congresso Interregionale SIAIP Emilia Romagna Trentino Alto Adige Veneto; Elisa Amadori – Congresso Interregionale SIAIP Emilia Romagna Trentino Alto Adige Veneto; Mauro Larcher – Congresso Regionale ARCA Trentino Alto Adige; Enzo Bassetti – Flicorno d’Oro XIX Concorso Bandistico Internazionale; Tiziano Tarolli – Flicorno d’Oro XIX Concorso Bandistico Internazionale; Mauro Bondi – VI Congresso Giuridico Distrettuale; Carlo Borzaga – XV Workshop sull’Impresa Sociale; Maria Oros – Autumn Meeting on Oral Hygiene; Patrizio Caciagli – Terzo Congresso Nazionale SIPMeL; Emanuela Toffalori – Terzo Congresso Nazionale SIPMeL; Ilaria Pertot – Future IPM 3.0; Marco Demattè – Riva Euro Truck; Olivo Calliari – 36esimo Congresso Nazionale ANIARTI; Marco Benedetti – Mondiali Juniores Tennis Tavolo.

Riva fiere congressi Laezza 1

Il premio, che celebra le peculiarità del territorio Trentino, è stato realizzato da Sergio Massetti, da molti definito il poeta della carta. L’opera, realizzata interamente in carta pregiata, rappresenta attraverso l’utilizzo di immagini elaborate graficamente alcune tra le innumerevoli bellezze del Trentino. Natura da ammirare e contemplare, paesaggi unici ma anche fauna e sport, il tutto con una alternanza di colori accesi e cupi, caldi e freddi a sottolineare le splendide varietà offerte dalla regione.

L’esplosione centrale di dinamismo e colore, racchiuso nel disegno dei confini regionali, è accentuata dalla pulizia della parte esterna dove, in luminoso campo bianco, si evidenziano il logo e il nome del destinatario del premio. Ogni Amabasciatore è parte stessa dell’opera. La propria azione (dinamismo), la propria passione (colore) e la professionalità (struttura) sono infatti gli stessi elementi che danno un senso preciso ad ogni suo elemento.

L’evento si è concluso nella Sala delle Marangonerie con un brindisi firmato Altemasi, un’altra eccellenza del Trentino.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136