QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

A Francesca Dallapé consegnato del presidente della Provincia Ugo Rossi il sigillo dell’Aquila di San Venceslao

giovedì, 4 settembre 2014

Trento – Premiata l’atleta trentina Francesca Dallapé. Oggi  il presidente Ugo Rossi e dell’assessore allo sport, Tiziano Mellarini hanno consegnato a Francesca il  sigillo dell’Aquila di San Venceslao, dal 1339 simbolo del Trentino e dell’autogoverno di questa terra e adottato dalla Provincia autonoma di Trento quale proprio stemma.

Un riconoscimento importante e meritato per una atleta che da anni porta il nome del Trentino ai vertici dello sport mondiale, reduce dal recentissimo trionfo ai campionati europei. Il “grazie” e i complimenti della Giunta sono stati espressi dal presidente Rossi (“siamo certi di rappresentare tutti i trentini in questo”) e dall’assessore Mellarini (“Francesca è interprete dei valori più alti dello sport”).

premiazione 1

L’atleta trentina ha risposto ribadendo la soddisfazione nel sentirsi protagonista del proprio territorio: “Quel Trentino dove torno sempre volentieri, dopo ogni gara in giro per il mondo.

Questo riconoscimento mi riempie di felicità ed è ulteriore stimolo per le prossime sfide che mi aspettano. Io sono testarda e voglio riprendermi, alle Olimpiadi di Rio, nel 2016, quello che mi è sfuggito a Londra, due anni fa”.

Prima della consegna dell’Aquila il tempo di una ulteriore considerazione da parte del presidente Rossi: “Francesca è la testimonial ideale per l’Euregio. In coppia con Tania Cagnotto, bolzanina, ha già anticipato nello sport quello che vogliamo fare anche in campo amministrativo”. Alla consegna presenti anche l’assessora Donata Borgonovo Re (“sottolineo il suo contributo di donna attenta ai bisogni del mondo anche in percorsi di solidarietà”) e l’assessore Michele Dallapiccola (“contribuisce a portare lontano il buon nome del nostro territorio”).

Cosa consigli ai giovani? “Pazienza, costanza e sacrificio per raggiungere gli obiettivi. Ogni traguardo va guadagnato con impegno”. è la risposta di Francesca Dallapé.

IL PROFILO

Francesca Dallapé, (Trento, 24 giugno 1986), tuffatrice. Ha conquistato due medaglie agli Europei Juniores: un bronzo a Edimburgo nel 2003 dai 3 m e un argento ad Aquisgrana (Germania) in coppia con Noemi Batki nel sincro 3 metri.

Nel 2005 ai Campionati mondiali di Montreal la coppia ottiene un 5º posto, ripetendosi l’anno seguente agli europei di Budapest con una 6ª posizione. Meno fortunata l’avventura ai mondiali di Melbourne 2007 dove, sempre nei tuffi sincronizzati 3 m, arrivano none. Sempre nello stesso anno al Champions Cup European di Stoccolma conquistano il bronzo che segna il periodo della loro ascesa.

Il 20 marzo 2008 agli Europei di Eindhoven hanno sfiorato un bronzo terminando al 4º posto, al Champions Cup European dello stesso anno ottengono un oro, il 15 giugno 2008 alla 14ª edizione del Fina Grand Prix di Tuffi ottengono il punteggio 302,10 per meritare il prezioso argento.

Nel corso dei Campionati Italiani Assoluti Estivi 2008 la coppia ha preparato il programma da portare alle Olimpiadi di Pechino. Nel corso della stessa manifestazione Francesca ha ottenuto anche la seconda piazza nel trampolino singolo da 3 metri alle spalle di Tania Cagnotto e precedendo la compagna di tuffi Noemi Batki, mentre nel trampolino da 1 metro Francesca ha ottenuto il quarto piazzamento alle spalle sempre di Tania Cagnotto.

Il 10 agosto 2008 alle Olimpiadi di Pechino Noemi Batki e Francesca Dallapè si sono piazzate seste nella finale del sincro 3m.

Il 21 marzo 2009 la nuova coppia Francesca Dallapè e Tania Cagnotto vince la medaglia di bronzo (297,30) nella piscina dell’Hamad Aquatic Center di Doha in occasione della tappa inaugurale della terza edizione delle World Series in Qatar.

Il 5 aprile 2009 Tania Cagnotto e Francesca Dallapè hanno vinto nella gara di chiusura dei Europei 2009 di tuffi alla Piscina Monumentale di Torino con 317,40 punti, guidando la classifica dal primo al quinto tuffo della finale.

Il 24 luglio 2009, ai Campionati del mondo di nuoto a Roma, assieme alla compagna di sincro Tania Cagnotto ha vinto la medaglia d’argento nel sincro al trampolino da 3 metri con il punteggio di 329,70. Si tratta del primo argento iridato nei tuffi per l’Italia femminile.

Il 15 agosto 2010 conquista la medaglia d’oro ai Campionati Europei a Budapest nei tuffi sincro dal trampolino di 3 metri con Tania Cagnotto, con il punteggio di 327,90.

Il 13 marzo 2011 si ripete conquistando la medaglia d’oro ai Campionati Europei di tuffi a Torino nei tuffi sincro dal trampolino di 3 metri sempre con Tania Cagnotto.

Il 3 luglio 2012, alle Olimpiadi di Londra, nei 3 metri sincro insieme a Tania Cagnotto, arriva ai margini del podio classificandosi al quarto posto.

Il 23 giugno 2013 ai Campionati europei di tuffi 2013 si classifica al primo posto, vincendo la medaglia d’oro, nei 3 metri sincro insieme a Tania Cagnotto.

Il 20 luglio 2013 ai Campionati mondiali di nuoto 2013 a Barcellona (Spagna) si classifica al secondo posto, vincendo la medaglia d’argento, nei 3 metri sincro insieme a Tania Cagnotto.

Il 23 agosto 2014 ai Campionati europei di nuoto 2014 a Berlino conquista l’ennesima medaglia d’oro (la 6ª consecutiva a livello continentale) nei 3 metri sincro in coppia con Tania Cagnotto con il punteggio di 328,50.

Palmarès

* Mondiali
Roma 2009: argento nel trampolino 3 m sincro.
Barcellona 2013: argento nel trampolino 3 m sincro.

* Europei di nuoto
Budapest 2010: oro nel trampolino 3 m sincro.
Berlino 2014: oro nel trampolino 3 m sincro.

* Europei di tuffi
Torino 2009: oro nel trampolino 3 m sincro.
Torino 2011: oro nel trampolino 3 m sincro.
Eindhoven 2012: oro nel trampolino 3 m sincro.
Rostock 2013: oro nel trampolino 3 m sincro.

* Europei giovanili di tuffi
Edimburgo 2003: bronzo nel trampolino 3 m individuale.
Aquisgrana 2004: argento nel trampolino 3 m sincr


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136