QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Violenza sessuale e spaccio in Valle Camonica: doppia operazione dei carabinieri, quattro arresti

lunedì, 11 aprile 2016

Esine – Doppia operazione dei carabinieri in Valle Camonica: la prima ha portato all’arresto di un romeno, accusato di diversi reati tra cui violenza sessuale su una connazionale. La seconda operazione è legata allo spaccio e ha visto l’arresto di una famiglia intera.

VIOLENZA A PIAN CAMUNO: ARRESTATO ROMENO

A Pian Camuno (Brescia), i Carabinieri della Stazione di Artogne, hanno tratto in arresto B.L. 42enne cittadino romeno, residente, pregiudicato, per i reati di “atti persecutori”, “lesioni personali”, “violenza sessuale”, “violazione di domicilio aggravata con violenza sulle cose” e “violenza privata aggravata” e “furto aggravato”, nei confronti di una donna connazionale del luogo.

Il provvedimento è stato emesso dall’Ufficio del GIP del Tribunale di Brescia, che ha pienamente condiviso le risultanze investigative condotte dagli inquirenti, provanti che il soggetto, dal mese di gennaio 2015 fino ai giorni nostri, si era reso responsabile di reiterati atti di violenza fisica e psicologica, gravi comportamenti persecutori, violenza sessuale e furto aggravato, nei confronti della connazionale. Dopo le operazioni di arresto il romeno è stato associato presso la Casa Circondariale di Brescia come disposto dall’Autorità Giudiziaria.Carabinieri 1

DROGA A ESINE: OPERAZIONE NEL WEEKEND

Durante il fine settimana appena trascorso, in Esine (Brescia), i Carabinieri della Stazione di Darfo Boario Terme, a conclusione di una specifica attività finalizzata al contrasto dello spaccio e consumo di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto in flagranza di reato, un intero nucleo familiare composta da marito, moglie e figlio, C.J.P. 55enne, pregiudicato, B.A. 53enne, incensurata e C.E.G. 24enne, incensurato, tutti di nazionalità italiana e residenti in Valle Camonica e denunciato, in stato di libertà, S.A. 24enne di nazionalità italiana, incensurato, pure residente in Valle Camonica, per il concorso nel reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti con predetti.

Nel corso di perquisizioni domiciliari, sono stati rinvenuti complessivamente chilogrammi 2,3 circa di sostanza stupefacente del tipo marijuana, la somma di 4.340 euro in contanti ritenuta provento dell’attività di spaccio e materiale atto al confezionamento uso e vendita dello stupefacente. Inoltre nel sotto tetto era stata allestita una zona adibita ad essicazione delle piante di Cannabis completa di lampade alogene e termometri elettronici per la rilevazione dell’umidità. L’Autorità Giudiziaria ha convalidato gli arresti, disponendo gli arresti domiciliari per i capo famiglia, l’obbligo di dimora per il figlio e nessun obbligo per la donna, in attesa della celebrazione processo fra giorni 30.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136