QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Vezza d’Oglio: un presepe vivente sul tema del Centenario della Prima Guerra Mondiale

giovedì, 25 dicembre 2014

Vezza d’Oglio – Una serata straordinaria  con centinaia di persone per le vie del paese dell’Alta Valle Camonica ad assistere al presepe vivente messo in scena dai ragazzi delle scuole Medie. Il presepe vivente è stato ambientato nelle vie, piazze ed edifici del centro storico sul tema “In ricordo delle guerre a favore della pace”. Il presepe vivente  è stato improntato al  Centenario della I^ Guerra Mondiale e ha suggerito riflessioni sulle guerre, in particolare su quella combattuta sulla montagne della Valle Camonica e del Trentino.

Vezza d'Oglio presepe1

Sono ben 20 le scene rappresentate dai ragazzi sul tema della pace e del Natale. Una scena era legata a un evento avvenuta sul fronte belga, dove la notte di Natale vennero fermati cannoni e fucili in segno di pace. Soddisfatti gli organizzatori della Pro loco di Vezza d’Oglio (Brescia) e il capogruppo degli alpini, Giacomo Giorgi. All’organizzazione del presepe vivente che sarà riproposto martedì 30 dicembre, dalle 21 alle 23.30, hanno collaborato i militi dei vigili del fuoco del distaccamento di Vezza d’Oglio. L’allestimento del presepe vivente rimarrà anche nei prossimi giorni.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136