QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Vezza d’Oglio, giornate “Del Bene e del Bello”: mostra degli artisti a Torre Federici. Il programma

venerdì, 30 settembre 2016

Vezza d’Oglio – Tornano le “Giornate del Patrimonio Culturale della Valle Camonica”, denominate “Del Bene e del Bello”, che coinvolgono nel mese di ottobre i Comuni del territorio con una serie proposte di valorizzazione del territorio camuno.

La manifestazione ha acquisito negli anni un’importanza e un valore notevole, grazie alla volontà di porre l’attenzione su quei siti ricchi sì di valore artistico ma che risultano essere in molti casi raramente visitabili. Grazie a questa iniziativa si consente invece a cittadini e turisti di avvicinarsi al territorio in modo originale e contemporaneamente di raccontare la storia e le tradizioni più segrete delle nostre comunità.

vezza-doglio-arte-1

A VEZZA D’OGLIO

Per le giornate del patrimonio culturale della Valle Camonica è in allestimento presso Torre Federici a Vezza d’Oglio (Brescia) la mostra degli artisti: Milena Berta Milena (scultura), Kedhi Alfred e  Cristina Mora (pittura, scultura e disegno), Antonio Lanzi (pittura),  Giacomo Leggerini (pittura), Marzia Piazzani (pittura) e Laura Poli (pittura).

Sabato 1 e domenica 2 ottobre dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 18 sarà possibile visitare la mostra. Sabato 1 ottobre alle 17, aperitivo con gli artisti

ALTRI EVENTI

Nel week end sono in programma diversi eventi a Savione dell’Adamello, Bienno, Berzo e Cedegolo, nei prossimi fine settimana di ottobre toccherà a Temù, Ponte di Legno, Angolo Terme, Darfo Boario e Capo di Ponte.  Nella terra delle incisioni rupestri, dei percorsi naturalistici ai pendii dell’Adamello, delle chiese affrescate dai maestri del Rinascimento, delle testimonianze di Età romana, dei borghi di montagna, dei musei etnografici, dei grandi siti produttivi e delle piccole realtà artigianali è di nuovo tempo di promuovere quel variegato patrimonio culturale, artistico e sociale che rappresenta la vera ricchezza della Valle Camonica.

Il mese di Ottobre sarà interamente dedicato alla valorizzazione del patrimonio culturale del territorio, attraverso iniziative e progetti appositamente concepiti per la rassegna: aperture straordinarie, visite guidate, mostre, eventi e manifestazioni saranno rivolti alla fruizione della comunità locale e dei visitatori della Valle dei Segni.

“Del Bene e del Bello – sottolineano Simona Ferrarini, presidente del Distretto Culturale e Assessore a Cultura e Turismo della Comunità Montana di Valle Camonica e Sergio Bonomelli, presidente del Sito Unesco n.94 – torna per offrire al pubblico occasioni irripetibili destinate alla scoperta di un territorio unico e affascinante, dove la cultura s’intreccia con il paesaggio e le testimonianze storico-artistiche rappresentano le radici della nostra civiltà. Le proposte di visita sono variegate e coinvolgenti: dal mondo dell’impresa a quello dell’arte, dai parchi archeologici alle centrali idroelettriche. Anche quest’anno abbiamo voluto costruire un calendario che desse uno spaccato completo e diversificato delle realtà presenti sul territorio. Una particolare attenzione è stata rivolta al tema della disabilità, che con il coinvolgimento delle cooperative sociali rappresenta un ambito di progettualità che ci sta molto a cuore”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136