QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Vezza d’Oglio: dopo l’incendio in via Castellini è allarme canne fumarie

sabato, 21 dicembre 2013

Vezza d’Oglio –  Attenzione alle canne fumarie e ai camini. E’ l’allarme lanciato dai vigili del fuoco della Valle Camonica, dopo i numerosi interventi effettuati da metà dicembre. Edolo, Darfo, Ponte di legno e Vezza d’Ogliop, sono state le ultime uscite. L’incendio dell’altra notte ha creato molta apprensione nel paese dell’Alta Valle camonica: il rogo è dovuto al surriscaldamento di una canna fumaria. L’incendio avrebbe potuto causare seri danni al centro storico del paese dell’alta Valle se non ci fosse stato il tempestivo intervento dei pompieri, allertati da un passante attorno alle 2.30 che ha notato fuvigilio fuoco vezzad'oglio 1mo e fiamme uscire dal tetto.

L’abitazione colpita dall’incendio si trova in via Castellini e sul ponto sono giunti i vigili del fuoco. Le operazioni di spegnimento sono durate fino all’alba e il bilancio dei danni è di una trentina di metri quadrati di tetto andati distrutti. L’invito è di spegnere  camini e bracieri prima di andare a letto e di controllare le canne fumarie.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136