QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Vezza d’Oglio: cresce l’attività della polizia locale in Alta Valle Camonica. Nel 2015 potenziati i servizi in sei Comuni

giovedì, 19 marzo 2015

Vezza d’Oglio –  Raddoppia l’attività della polizia locale nell’Alta Valle Camonica. Il bilancio 2014 – illustrato dal vicecommissario della Polizia dell’Unione dei Comuni dell’Alta Valle Camonica, Giacomo Giorgi, e dal presidente dell‘Unione, Roberto Menici – ha registrato un’attività in crescita con 899 violazioni al codice della strada, 15 incidenti rilevati, di cui cinque con feriti, oltre ai controlli ai mercati di Ponte di Legno, Temù e Vezza d’Oglio, che si svolgono con cadenza settimanale.

L’Unione dei Comuni dell’Alta Vallecamonica, che comprende Monno, Incudine, Vezza d’Oglio, Vione, Popolizia localente di Legno e Temù, è diventata un riferimento e come evidenzia il vice commissario Giacomo Giorgi sarà intensificata la videosorveglianza sul territorio. Infatti saranno sostituite le vecchie telecamere con quelle dell’ultima generazione, in grado di leggere le targhe  dei veicoli e rilevare le infrazioni.

Infine – come ha ribadito il presidente dell’Unione Roberto Menici – il servizio di polizia locale dovrà essere più visibile e diventare un riferimento, anzi essere più vicini ai camuni e turisti. Un tema della sicurezza che sta toccando anche l’Alta Valle Camonica, dove si registra, rispetto agli scorsi anni, un incremento di reati contro il patrimonio.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136