QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Vezza d’Oglio: aperte le iscrizioni all’Adamello Ultra Trail 2015. Il programma dal 26 al 28 settembre

domenica, 21 giugno 2015

Ponte di Legno (Da. Pap.) – Aperte le iscrizioni all’Adamello Ultra Trail, in programma dal 25 al 27 settembre. L’Adamello Ultra Trail è una corsa di 180 chilometri tra le montagne dell’alta Valle Camonica, una kermesse podistica ai confini di Lombardia e Trentino, all’interno del Parco Nazionale dello Stelvio e dell’Adamello.

Alla gara principe da 180 chilometri, ne verranno affiancate una da 70 e un’altra da 30. Obiettivo dichiarato, portare sempre più runner sui camminamenti della Guerra e dare loro la possibilità di vivere in prima persona un’esperienza unica.

“Le forte emozioni della prima edizione ci hanno spinto a dare continuità a questo evento e provare a farlo crescere – sostiene Mario Sterli del comitato organizzatore -. Ci siamo lasciati con l’affondo vincente del cunMarco Giraudo Ultratraileese Mauro Giraudo, con le immagini di quei 55 temerai eroi impegnati a sfilare sulle creste illuminate dal sole tra le rovine di Cima Rovaia, a inseguire un tramonto dai magici colori ai piedi del Tonale, a vivere l’alba ai laghetti di Pozzuolo e ad entusiasmarsi per l’arrivo in piazza a Vezza d’Oglio.

Immagini che hanno emozionato gli atleti, noi organizzatori, tutti coloro che hanno vissuto in prima persona l’Adamello Ultra Trail e chi ha visto le immagini di questa epica prima edizione. Su richiesta degli amministratori locali, dell’Unione dei Comuni dell’Alta Valcamonica, che hanno colto il potenziale di questo evento, abbiamo quindi pensato di alzare l’asticella».

Il comitato organizzatore ha organizzato tre eventi dal  26-27-28 settembre. Venerdì 26 settembre partirà la gara lunga da 180 chilometri, con un dislivello positivo di 10.500 metri. Il giorno successivo, con start dalla piazza di Temù, sarà la volta di quella da 70 chilometri che ricalcherà in parte la ultra andando a toccare punti strategici quali Piana di Morei, la Conca di Mola Passo del Mortirolo, Valgrande. Domenica 28  invece, con partenza da Ponte di Legno e arrivo a Vezza, spazio ai runner puri con la gara competitiva di 30 chilometri un anello di fondo valle. L’obiettivo, come dichiarato, è portare sempre più gente sui sentieri, sulle montagne e nei centri storici di questi paesi arroccati ai confini tra Lombardia e Trentino.

Tre giornate di immersione nella natura ed a contatto con la storia, perché su quelle vette un secolo fa si svolsero ben altre prove di coraggio, protagonisti loro malgrado i soldati italiani ed austriaci chiamati a combattere su uno dei fronti più impegnativi della Grande Guerra, del quale restano ancora oggi significative testimonianze.

A promuovere l’iniziativa, con l’auspicio di valorizzare il territorio camuno non solo nella stagione sciistica, l’Unione Comuni dell’Alta Valle Camonica.

Accanto all’Adamello Ultra Trail su 180 chilometri (partenza venerdì alle 9 dalla piazza di Vezza d’Oglio, arrivo domenica sempre a Vezza), quest’anno sarà proposta l’Adamello Trail di 70 chilometri (via il sabato 26 settembre alle 10 dalla piazza di Temù e arrivo a Vezza domenica 27 settembre) e la Trenta Trail, appunto su 30 chilometri (partenza alle 9 di domenica 27 dalla piazza di Ponte di Legno e arrivo sempre in piazza a Vezza d’Oglio). L’iCoinvolti istituzioni e volontari di ben otto comuni.

Le gare si svolgono su percorsi senza particolari difficoltà tecniche, per lo più su mulattiere e vecchie strade militari. L’Ultra Trail ha un dislivello di oltre 11mila metri, la Trail di 4mila. La gara potrà essere seguita in tempo reale sul web (www.adamelloultratrail.it, dove si trovano anche le informazioni per le iscrizioni), perché saranno segnalati i passaggi ai punti controllo.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136