QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Valle Camonica: stagione da record per i cercatori di funghi. Tre centri di consulenza

venerdì, 1 agosto 2014

Edolo (Dan. P.) – I cercatori hanno già avuto fortuna con la raccolta di porcini e ogni specie di funghi. Non solo nella media Valle Camonica, ma anche nei boschi di Edolo, Incidine, Vezza d’Oglio, Temù e Ponte di Legno. La pioggia delle ultime settimane e qualche occhiata di sole hanno creato l’humus ideale: infatti l’estate pazza con un luglio da record per piovosità ha provocato uno straordinario boom fuori stagione per i funghi con le raccolte avviate con almeno un mese di anticipo. E’ quanto emerge da un monitoraggio in Alta Valle Camonica dal quale si scopre che gli appassionati sono già al lavoro senza aspettare l’autunno spinti da riscontri positivi confermati da tutti indicatori disponibili.

Le precipitazioni hanno favorito la nascita dei funghi, che per essere rigogliosa richiede come condizioni ottimali terreni umidi e dai 18-20 gradi di temperatura all’interno del bosco. Le condizioni attuali nei boschi della Valle Camonica. Le previsioni sono per un raccolto superiore a quello delle annate normali per porcini, finferli, trombette, chiodini e le altre numerose specialità note agli appassionati.

CONSULENZA MICOLOGICAfunghi

Intanto la Comunità Montana di Vallecamonica ha finanziato alcuni centri di consulenza micologia: i presìdi attivi sono quelli di Edolo, Vezza d’Oglio e Ponte di Legno, seguiti dai micologi Carlo Piumetti e Susanna Melotti. I tre punti sono aperti il martedì, il giovedì e il sabato pomeriggio per tutto il mese di agosto. Possono rivolgersi gratuitamente ai micologi – purché siano in regola con il pagamento dei permessi di raccolta o persone residenti in Valle Camonica – coloro che hanno dubbi sulla commestibilità di funghi raccolti o desiderano avere informazioni sulla ricerca dei miceti.  Il premesso giornaliero costa 8 euro, quello settimanale 20 euro, il mensile 40 euro.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136