QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Valle Camonica, un anno di Silter Dop: a Ponte di Legno la prima marchiatura del 2017. VIDEO

lunedì, 13 marzo 2017

Ponte di Legno – Prima marchiatura Silter Dop del 2017 a Ponte di Legno (Brescia), nell’azienda agricola di Andrea Bezzi. A un anno esatto dal primo atto, nella località dalignese è avvenuta la marchiatura di oltre 130 forme di formaggio Silter Dop che saranno messe sul mercato nelle prossime settimane.

Come previsto dalle disposizioni ministeriali, il direttore del Consorzio Silter Dop, Oliviero Sisti, ha raggiunto l’azienda agricola di Ponte di Legno ed ha seguito l’iter della certificazione: tassellatura, sapore, verifica di peso e dimensioni di ogni singola forma di Silter Dop, quindi è stata effettuata la marchiatura a fuoco da parte del titolare dell’azienda agricola che, secondo il disciplinare approvato dal Ministero, può avvenire soltanto dopo 100 giorni di stagionatura. In questo modo viene sancito il prodotto finale e, dopo la marchiatura a fuoco con il simbolo Dop, il formaggio Silter viene messo sul mercato.

La nostra attività – osserva Andrea Bezzi, titolare dell’omonima azienda agricola e presidente del Consorzio Silter Dop – è stata riconosciuta ufficialmente, tutti noi operatori seguiamo il disciplinare poi il direttore certifica il prodotto finale. In questo modo – conclude Bezzi – è garantita la qualità del formaggio che arriva al consumatore“.

A un anno dalla prima marchiatura a fuoco sono stati fatti passi avanti: il Silter Dop viene prodotto da 20 aziende agricole, associate nel Consorzio Silter Dop, che hanno già realizzato 6mila forme di formaggio. Un passo importante per valorizzare un territorio e un prodotto tipico della Valle Camonica e Sebino.

VIDEO


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136