QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Valle Camonica: rinnovati i vertici della Siv, il nuovo presidente è Paolo Funassi. Longhi e Richini consiglieri

martedì, 24 marzo 2015

Breno – Rinnovati i vertici della SIV, la Società idrica di Valle Camonica, l’ente che ha il compito dovrebbe gestire il ciclo idrico integrato per i 41 Comuni valligiani, che non è ancora decollato.

Adesso la Provincia di Brescia punta ad affidarsi a un gestore unico per il discorso acqua, ma le Società esistenti potrebbero avere un ruolo di raccordo e in quest’ottica la Siv può rappresentare la Valle Camonica. Il balletto delle nomine, un vezzo che la politica anche quella locale non ha mai dimenticato, ha però frenato lo sviluppo della società.

Lo scorso anno era stato nominato il CdA, ma il neo presidente Pietro Gaudenzi, già sindaco di Ceto, si è poi dimesso, di conseguenza è decaduto l’intero consiglio. E’ stato così avviato un nuovo iter che si Captazioni idriche 1è concluso nei giorni scorsi.

Il Cda è ora così composto: Paolo Funassi, presidente della Siv, Daniela Longhi ed Elena Richini consiglieri.

I tre sono affiancati da un Comitato politico composto da Gianbattista Pasquini, Mario Bezzi, Luca Masneri, Silvio Citroni e Sandro Farisoglio.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136