QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Valle Camonica: Regione Lombardia premia le “trame d’innovazione territoriale” della Valle dei Segni

mercoledì, 3 agosto 2016

Breno – Regione Lombardia ha reso noti gli esiti dell’avviso pubblico per lo sviluppo di prodotti e servizi integrati per la valorizzazione degli attrattori turistico-culturali e naturali della Lombardia, con il finanziamento di 9 progetti integrati, per un ammontare di 2,047 milioni di euro, suddivisi tra 6 progetti riguardanti l’attrattore “Patrimonio Unesco” e 3 progetti dedicati all’attrattore “Patrimonio lirico”.

Con “TRAMiTE – Trame di Innovazione Territoriale”la Valle dei Segni non solo ha avuto accesso a un contributo di Regione Lombardia dell’ammontare di 174.000 euro ma, tra i 9 progetti risultati vincitori, ha anche ottenuto il terzo miglior punteggio in graduatoria.

Il bando in esame aveva come obiettivo principale quello di promuovere la valorizzazione turistico-culturale di alcune famiglie di grandi attrattori, identificati nel Patrimonio UNESCO e nel Patrimonio lirico lombardo, attraverso la loro messa in rete e lo sviluppo di prodotti e servizi innovativi e integrati in grado di interpretare tali attrattori in termini di sistema coerente e interconnesso con il territorio di riferimento e tra di loro. Destinatari del bando partenariati costituiti da micro, piccole e medie imprese e professionisti del settore culturale-creativo e del settore turistico-commerciale in egual misura.

Per il progetto TRAMiTE la DMO Valle Camonica di Oroviaggi srl, soggetto unico di promo-commercializzazione della Valle dei Segni che ad oggi rappresenta oltre 40 strutture ricettive e più di 20 fornitori di servizi, ha costruito un gruppo di lavoro formato da un team multidisciplinare con realtà che operano nel campo culturale-creativo per la valorizzazione e la promozione del territorio.

Ad esclusione di BBS, di stanza a Brescia e scelta per la consolidata esperienza nel campo dell’ICT per il marketing territoriale, tutti gli attori coinvolti operano in Valle Camonica e collaborano spesso in sinergia per la promozione del territorio. Il partenariato è inoltre sostenuto per questo progetto dalla Comunità Montana di Valle Camonica - a capo del Gruppo Istituzionale di Coordinamento del Sito UNESCO n.94 “Arte Rupestre in Valle Camonica”, dal CCSP Centro Camuno di Studi Preistorici, dalla FIAB Federazione Italiana Amici della BiciclettaLegambiente OnlusBio-distretto di Valle Camonica e associazione Valcamonica Bio.

Il progetto verrà sviluppato a partire dal mese di agosto 2016 e fino a dicembre 2017, in un costante lavoro di team coordinato dalla DMO che vedrà tutti i partner portare avanti simultaneamente le singole azioni di progetto che competono ciascuno e che possiamo riassumere nella realizzazione di interventi che vanno a colmare lacune, a completare servizi o ancora a introdurre novità e innovazioni nella proposta turistica del territorio:

- la realizzazione di video e prodotti multimediali per fiere e piani editoriali;
- l’ideazione e realizzazione di materiali ludico-educativi-promozionali per il turismo dedicato alle famiglie;
- la creazione di una app in realtà aumentata che mappi i maggiori siti di interesse della Valle dei Segni in maniera immersiva;
- la realizzazione di una postazione informativa da posizionare nell’aeroporto di Orio al Serio;
- la realizzazione di una campagna di comunicazione che aumenti la conoscenza e la popolarità del territorio della Valle Camonica a partire dalla Lombardia;
- l’ideazione e realizzazione dei Club di Prodotto “Culture” e “Community” con l’integrazione delle proposte  “Gourmet” ove opportuno;
- il rafforzamento della promozione dei club di prodotto anche attraverso la realizzazione di un catalogo unico;
- l’implementazione del portale di prenotazione online della Valle dei Segni.foto valle camonica

La forza del progetto risiede nel fatto che ogni singolo intervento, sia esso di matrice turistico-commerciale o culturale-creativa, è un progetto compiuto in grado di sostenersi e raggiungere i suoi obiettivi specifici. Al contempo il progetto è il frutto del lavoro di una squadra consolidata di impreseche già da tempo lavorano in sinergia, portando ciascuna le proprie conoscenze e know-how, per la promozione congiunta del territorio della Valle Camonica. I singoli interventi delle imprese coinvolte non solo sono sostenibili, compiuti e autonomi se presi singolarmente ma, messi in rete – come nel caso specifico – sono in grado di costruire un’offerta completa all’interno della quale le azioni portano valore aggiunto e dialogano tra loro perché l’obiettivo – la promozione e commercializzazione del territorio – è comune.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136