QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Valle Camonica: il vescovo monsignor Monari visita l’ospedale di Esine e lancia un forte messaggio

venerdì, 10 febbraio 2017

Esine – Una visita speciale, quella del vescovo di Brescia, monsignor Luciano Monari, che nel pomeriggio di ieri ha raggiunto la Valle Camonica, visitato l’ospedale di Esine, incontrato il personale medico e infermieristico e celebrato la Santa Messa.

Il vescovo Monari è stato accolto dal direttore generale dell’ASST della Valcamonica, Raffaello Stradoni, quindi dai consiglieri regionali Donatella Martinazzoli e Fabio Fanetti, dal sindaco Emanuele Moraschini, dal presidente della Comunità Montana Valle Camonica, Oliviero Valzelli, dagli amministratori locali, dai parroci della Media Valle e dal personale – medici, infermieri e amministrativi – che lavorano nella struttura ospedaliera.

Pubblico Esine 1

Tre i momenti della visita di monsignor Luciano Monari: l’incontro con  le autorità, sindaco e amministratori della Valle Camonica, con il saluto del dottor Stradoni che ricordato “l’importanza della visita in ospedale, in un ambiente che sta cambiando e che rimane il riferimento della Valle Camonica”.

Il secondo momento è stata con il personale della ­ASST della Valcamonica, infine nella cappella dell’ospedale ha celebrato la Santa Messa.

Al termine della visita monsignor Monari ha ringraziato tutti per il calore e ribadito “l’importanza del personale sanitario all’interno della società moderna”. “Questa accoglienza – ha concluso – mi fa molto piacere: questo calore e affetto rappresenta il cuore vero della Valle Camonica”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136