QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Valle Camonica: il Silter ha ottenuto la protezione nazionale della denominazione

mercoledì, 22 ottobre 2014

Edolo – Il Silter ha ottenuto dal Ministero la protezione nazionale della denominazione e adesso aspetta il riconoscimento a livello europeo. Il Silter D.O.P. è un formaggio semigrasso a pasta dura, prodotto con latte crudo e stagionato nei territorio della Valle Camonica e Sebino.

La produzione del formaggio è tipica della bassa Valle Camonica e delle zone prealpine ad Est del Lago d’Iseo. Indica, in dialetto valligiano, il locale della malga dove avviene la salatura e la stagionatura del formaggio. Il Silter ha origine esclusiva dal latte di vacche di razza Bruno-Alpina, è caratterizzato da una lavorazione artigianale tradizionale che gli conferisce il tipico sapore dolce aromatico. La crosta è gialla, dura e liscia, mentre la pasta, giallo-paglierina, ha occhiatura leggera fino a sei mesi di stagionatura e si diffonde verso l’anno. Dopo l’anno è ottimo anche da grattugia. Il riconoscimento nazionale, secondo il presidente di Coldiretti Brescia, Ettore Prandini, “è la conferma della bontà del progetto Coldiretti, che mette la qualità e la tipicità delle nostre produzioni al primo posto”. Ora si attende il riconoscimento della denominazione a livello Europeo, procedura già avviata con domanda presentata dal Consorzio di Tutela del Silter Camuno.Silter Ponte di legno


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136