QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

‘Vite parallele’ al Museo Archeologico di Breno: dal 9 maggio una videoinstallazione per la statua di Minerva

martedì, 5 maggio 2015

Breno – Sabato 9 maggio 2015 alle 17:30 sarà inaugurata nel Museo Archeologico Nazionale della Valle Camonica la videoinstallazione Vite parallele che ha come protagonista la statua di Minerva proveniente dal sito del Santuario di Spinera (Breno – BS). Luci, colori, immagini e suoni rievocheranno la suggestione dell’ambiente e dei riti sacri che si svolgevano nel luogo in cui la statua è stata trovata.foto valle camonica

L’installazione, creata dal filmmaker Enrico Ranzanici e dal sound designer Simone Lombardi, punta sull’uso della multimedialità e delle nuove tecnologie per coinvolgere i visitatori attraverso un forte impatto emozionale e si inserisce nel più ampio Progetto H2O15 – il patrimonio culturale della Valle Camonica intorno all’Acqua, realizzato dal Distretto Culturale della Comunità Montana di Valle Camonica, in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia della Lombardia, i Comuni di Cividate Camuno e Breno e le locali Pro-loco. Finanziato dalla Regione Lombardia in occasione di Expo 2015, diventerà parte integrante dell’allestimento museale: non un evento occasionale, dunque, ma una scenografia stabile, un’esperienza da vivere ad ogni visita.

All’inaugurazione interverranno Simona Ferrarini (Assessore alla Cultura della Comunità Montana di Valle Camonica), Enrico Ranzanici (filmmaker), Filli Rossi (già direttore del Museo e delle aree archeologiche della Valle Camonica romana) e Serena Solano (attuale direttore). Al termine seguirà un aperitivo.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136