QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Valle Camonica: i tecnici dell’Arpa al lavoro sull’area ex Selca. Effettuati prelievi sul terreno

giovedì, 13 febbraio 2014

Berzo Demo – La questione dell’area ex Selca, che coinvolge Berzo e Sellero, torna prepotentemente d’attualità. Dopo le piogge abbondanti degli scorsi giorni  sono affiorati rifiuti pericolosi nell’area dell’ex Selca e a Forno Allione sono arrivati i tecnici di Arpa e Asl per effettuare una serie di controlli sul terreno. I tecnici hanno preso una ventina di giorni poi consegneranno i risultati dei prelievi effettuati. A quel punto si conoscerà l’effettiva realtà della zona, ossia se la l’area è stata o no bonificata.

LA QUESTIONE

Da tempo si discute sullo smaltimento dei rifiuti e la verità verrà presto svelata. La Cgil camuna in tempi non sospetti aveva denunciato la situazione, però non c’era stato seguito sulla vicenda e tutto era caduto nel dimenticatoio. In più occasioni gli amministratori dell’epoca avevano bollato la denuncia come un allarmismo senza senso. Adesso riesplode il problema: sepolti nel piazzale e nei dintorni dell’area industriale sono stati rinvenuti, tra l’altro, scarti della lavorazione di grafite e lastre di fibrocemento contenenti amianto. Da qui i controlli dell’Arpa e della Forestale di Brescia. A Sellero il gruppo di minoranza ha presentato un’interrogazione chiedendo al sindaco se corrisponde al vero quanto riferito da alcuni cittadini: nella realizzazione del Campo SpBerzo Demo 1ortivo Comunale, avvenuta negli anni ’90, come materiale sarebbe stato utilizzata la scoria di lavorazione proveniente dall’azienda ai tempi operante nell’area ora denominata ex-Fucinati. Infine viene chiesto  quali provvedimenti intenda assumere l’amministrazione comunale per tutelare l’ambiente, la salute della popolazione e degli utilizzatori del campo sportivo.

La querelle è solo all’inizio e con i risultati di Arpa e Asl si conoscerà la vera e potrebbe successivamente essere aperta un’inchiesta per far luce sugli ultimi vent’anni di smaltimento di rifiuti industriali in Valle Camonica.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136