QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Contributi della Regione ai vigili del fuoco di Edolo e Darfo Boario Terme

venerdì, 8 dicembre 2017

Valle Camonica – Sono stati assegnati da Regione Lombardia contributi alle Associazioni dei Vigili del fuoco volontari. I beneficiari sono 32 gruppi e tra queste spiccano due associazioni camune, quella dei vigili del fuoco di Darfo Boario e la onlus 1890 dei vigili del fuoco di Edolo. E’ stato pubblicato il provvedimento (decreto 15539) della Direzione generale Sicurezza, Protezione Civile e Immigrazione del Pirellone che ha assegnato contributi per i distaccamenti volontari, in base alle Legge Regionale 11 del 27 marzo 2017, dal titolo “Nuove norme  per il sostegno e la valorizzazione del personale dei distaccamenti volontari del Corpo Nazionale dei Vigili del fuoco”.

vigili del fuoco vvf

Una normativa che ha visto come promotore il consigliere regionale bresciano Fabio Rolfi, che ha posto rimedio a un’anomalia a livello nazionale.

Appena approvata la legge è stato aperto il bando e le diverse onlus e associazioni dei distaccamenti lombardi dei vigili del fuoco volontari hanno presentato le domande per l’assegnazione di contributi per il potenziamento delle dotazioni tecnico – strumentali a supporto delle attività dei vari distaccamenti.

La commissione regionale ha valutato le domande e l’ammissione ai criteri e modalità stabilite dalla normativa ed ha approvato l’elenco dei beneficiari dei contributi che per l’anno 2017 ammontano più di 500mila euro. In Valle Camonica tra i beneficiari spiccano l’Associazione Amici dei vigili del fuoco di Edolo 1890 e l’Associazione vigili del fuoco di Darfo, Inoltre al confine tra Valle Camonica e Valtellina è stato assegnato un contributo all’Associazione Pompieri di Aprica. Un importante segnale di attenzione alle realtà territoriali dei vigili del fuoco volontari.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136