QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Valle Camonica: capriolo ucciso con munizione spezzata e sequestrato dalle Guardie venatorie

domenica, 9 novembre 2014

Sonico – Due interventi della Polizia provinciale bresciana in Valle Camonica. Nella giornata odierna le guardie venatorie hanno sequestrato un capriolo femmina che era stata abbattuto con munizione spezzata. Sono in corso indagini per risalire agli autori.

Gli agenti hanno intensificato i controlli sia nella media che in alta Valle Cacapriolo uccisomonica per prevenire il fenomeno del bracconaggio. Sul capriolo sequestrato oggi sono in corso accertamenti anche sul tipo di arma utilizzata per sparare.(Nella foto a lato)

RECUPERATO UN GUFO REALE

Un Gufo Reale è stato rinvenuto nei giorni scorsi a Sonico, probabilmente ferito dai cavi di elettrodotti, recuperato e trasportato dagli agenti della Polizia Provinciale ai veterinari del Cras di Paspardo. L’incidente, secondo quanto ricostruito, è avvenuto molto probabilmente in modo fortuito.  Al centro di Paspardo inizierà il recupero e poi sarà rilasciato. 

Gufo reale


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136