QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Valdisotto, Cedegolo e Piancogno: 2,5 milioni di euro da Regione Lombardia per interventi contro frane

martedì, 3 ottobre 2017

Cedegolo – “E’ di 3,7 milioni di euro il finanziamento per cinque interventi di mitigazione dal rischio di frane e valanghe. Con questo stanziamento interverremo a Branzi e Isola di Fondra (Bergamo), Valdisotto (Sondrio), Cedegolo e Piancogno (Brescia) per importanti lavori di difesa del suolo, confermando l’impegno di Regione Lombardia che in questo settore continua ad essere prioritario”.

Assessore Viviana BeccalossiLo dichiara l’assessore regionale al Territorio, Urbanistica, Difesa del suolo e Citta metropolitana, Viviana Beccalossi, annunciando la delibera con cui oggi la Giunta ha previsto l’assegnazione di risorse pari a 3,7 milioni di euro dai Fondi Sviluppo e Coesione 2014 – 2020 per la mitigazione del rischio per fenomeni franosi e valanghivi previsti nel Patto per la Lombardia.

INTERVENTI – “I cinque interventi – prosegue l’assessore al Territorio – sono stati individuati tra quelli con i punteggi piu’ elevati per le condizioni di rischio. La delibera di Giunta approva lo schema di atto integrativo del gia’ vigente Accordo di Programma tra Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e Regione Lombardia finalizzato alla programmazione e al finanziamento di interventi urgenti e prioritari per la mitigazione del rischio idrogeologico, stipulato nel 2010″.

“A questo punto – conclude l’assessore – attendiamo al piu’ preso la ratifica da parte degli uffici ministeriali per poter avviare il prima possibile l’iter che portera’ ai lavori per queste cinque importanti opere”.

SCHEDA:

BRANZI (BG) – Manutenzione reti ferma neve siti valanghivi Valle delle Ruine e Valle Grande. Importo stanziato ? 382.000. Stato progettazione: esecutiva. Fenomeno: valanga. L’intervento prevede la manutenzione delle opere di difesa attiva finalizzata a ripristinare l’efficacia funzionale degli elementi ammalorati e ad evitare un ulteriore degrado delle opere nel breve/medio termine a salvaguardi del centro abitato.

ISOLA DI FONDRA (BG) – Interventi di completamento per la mitigazione del rischio della valanga di Trabuchello. Importo stanziato: ? 785.000. Stato progettazione: definitiva. Fenomeno: valanga. L’intervento prevede la manutenzione dei ponti da neve esistenti ammalorati e la realizzazione di nuove file di strutture ferma neve di tipo mono ancoraggio ad ombrello. Al fine di limitare la formazione delle cornici da neve lungo le creste, che con il loro crollo possono originare fenomeni valanghivi, si prevede di realizzare anche una serie di barriere frangivento.

VALDISOTTO (SO) – Manutenzione ed integrazione delle opere di difesa attiva nel sito valanghivo Valle Cetta e interventi non strutturali sul versante interessato da fenomeni di dissesto in localita’ Santa Lucia. Importo stanziato ? 1.618.000. Stato progettazione: progetto di fattibilita’ tecnica ed economica. Fenomeno: valanga. L’intervento prevede la manutenzione ordinaria e straordinaria dei ponti da neve esistenti con la realizzazione anche di nuovi ponti nel sito valanghivo “Valle Cetta” per mitigare il rischio valanghivo nelle aree di fondovalle urbanizzate del Comune di Valdisotto.

CEDEGOLO (BS) – Messa in sicurezza e riduzione del rischio dal crollo massi in localita’ cimitero strada per Grevo. Importo stanziato ? 330.000. Stato progettazione: progetto di fattibilita’ tecnica ed economica. Fenomeno: frana di crollo. L’intervento prevede la realizzazione di una barriera paramassi ad elevato assorbimento di energia ( fino a 3000 kJ), l’esecuzione di una sotto murazione in c.a. per la stabilizzazione in situ di un masso pericolante, la realizzazione di ancoraggi e infine il disgaggio e pulizia delle pareti con posa di reti in aderenza a protezione della strada comunale e delle abitazioni presenti.

PIANCOGNO (BS) – Completamento opere per la messa in sicurezza dei versanti a monte degli abitati di Piamborno e Cogno. Importo stanziato ? 585.000. Stato progettazione: progetto di fattibilita’ tecnica ed economica. Fenomeno: frana di crollo. L’intervento e’ un primo lotto di opere prioritarie con il quale si prevede di posare reti paramassi in tre siti diversi, a protezione delle aree urbanizzate sottostanti.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136