QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Università della Montagna di Edolo: “Il volo”, una dedica ad Alida

martedì, 25 aprile 2017

Edolo – L’idea di utilizzare il volo in parapendio come esperienza che veicola messaggi importanti nasce dalla ambizione e grinta di un giovane imprenditore che ha presentato e poi realizzato una idea di impresa (Controvento) finalizzata a creare una start-up nel contesto della edizione 2015 “RestartApp – idee che muovono montagne” di Fondazione Garrone, campus nell’ambito del quale UNIMONT collabora, esercitando il suo ruolo, ormai esperto, nella formazione funzionale alla nascita di start-up di giovani imprenditori con idea di impresa innovativa.

Ciò che accomuna il volo alle attività di UNIMONT lo troviamo nel territorio che offre innumerevoli prospettive. Il territorio è risorsa, è turismo, è sviluppo sostenibile: tutti ambiti dove UNIMONT è leader nella formazione universitaria di figure professionali che fanno del territorio una risorsa. Fare ricerca in montagna e vivere in montagna è come il parapendio, è fatica per raggiungere gli obiettivi, ma anche cambio di prospettiva, essenziale ed imprescindibile quando e dove le logiche sono diverse dai territori di pianura.

Giose Ciccarelli ha creato un team di volo in varie zone a livello italiano dove il filo conduttore è il cambio di prospettiva con cui si può godere un panorama. La sua attività ha come sede l’Abruzzo con voli principalmente effettuati sull’appennino e siti archeologici poco conosciuti ed ha raccordato con il tempo un gruppo di istruttori di volo certificati per poter volare in diverse altre zone dalla Liguria alla Valle Camonica e altri ancora.

Domenica 9 Aprile 2017 il team dell’Università della Montagna ha provato un volo in parapendio con il team di Giose a Monterosso al Mare e realizzato un video poco prima del decollo che veicola un po’ tutti questi messaggi (i giovani e l’imprenditoria nonché le qualità che accomunano la ricerca in montagna ed il parapendio). Ha volato quindi con le felpe che portano il logo UNIMONT come identificazione visiva di questa avventura.

Il video (riportato sotto)che è stato realizzato durante il volo vuole essere la dedica ad Alida, amica, collega e ingegnere brillante, parte indimenticabile del team UNIMONT che ha lasciato poco tempo fa. Alida, mente geniale, entusiasmo puro, sempre pronta con coraggio e grinta a cambiare prospettiva, ha contribuito in modo determinante all’ambiziosa impresa dell’Università della Montagna, lasciando “tracce” indelebili.

VIDEO


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136