QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Una Polisportiva Mondiale: la Valle Camonica protagonista agli IAADS in Sud Africa

sabato, 28 novembre 2015

Darfo – Grandi risultati, medaglie d’oro, d’argento e di bronzo e un’esperienza indimenticabile per l’intera Polisportiva. Questi sono stati i Mondiali di atletica leggera IAADS in Sud Africa per i quattro atleti della Polisportiva Disabili Valcamonica, Gabriele Rondi, Gabriele Festa, Sara Bonfanti e Silvia Preti, per il presidente Gigliola Frassa e per il tecnico nazionale Angelo Martinoli.gabriele rondi in azione

E più in generale un risultato memorabile per l’intera spedizione azzurra che conclude l’avventura con 28 medaglie in totale di cui 18 d’oro. Ma veniamo ai portacolori camuni: Gabriele Rondi (foto a lato) si conferma il signore del salto in lungo, vincendo la terza medaglia su tre in un mondiale: dopo le affermazioni in Messico nel 2010 e alle Azzorre nel 2012, Rondi si prende una medaglia d’oro davvero importante, che da continuità al lavoro fatto dal ragazzo e dallo staff in questi anni, portandolo sul tetto del mondo che lo conosce come recordman e, ancora una volta, medaglia d’oro mondiale, la quinta complessiva in tre edizioni.

Vince in Sud Africa con la fettuccia che si allunga a 3 metri e 94 centimetri battendo il turco Haldis e il portoghese Goncalves. Nella finale dei 100 metri maschile sempre Gabriele Rondi vince il bronzo mondiale con il vincitore che stabilisce il record del mondo, con il tempo di 13’’46, stella nascente dell’atletica mondiale. Dal giavellotto arrivano altre due medaglie, un oro e un bronzo: l’oro è di Silvia Preti nella categoria mosaico, il bronzo di Sara Bonfanti, alla quarta medaglia in tre mondiali.Silvia Preti sul podio

Per Silvia Preti (sul podio nella foto a lato) nuovo record del mondo categoria mosaico e quinto oro mondiale. La stessa portacolori della Polisportiva Disabili Valcamonica è oro nel lancio del peso mosaico con un lancio da 5.08, anch’essa misura valida per un nuovo record mondiale di categoria, una vittoria che la Preti commenterà in questo modo davanti alle tv locali: “Sono felicissima per questo successo, mi sentivo in forma e alla fine sono riuscita a conquistare una vittoria che dedico alla mia famiglia e alla mia squadra”.

Medaglie anche dalle staffette: la 4×100 con Gabriele Rondi vince l’argento dietro al Portogallo, quella femminile con Sara Bonfanti vince invece l’oro mondiale battendo le padrone di casa sudafricane e le portoghesi. 1’00’’80 il tempo degli uomini, 1’17’’77 il tempo delle donne in uno stadio in cui siamo sempre più protagonisti.Sara Bonfanti sul podio

Sara Bonfanti (foto a lato), grande protagonista nella vittoria della 4×100 commenta così la vittoria azzurra: “Sono molto felice del successo! Ero tranquilla in gara, so di avere delle compagne molto brave, siamo un gruppo molto bello che sta vincendo molto”.

Nell’ultima giornata altra medaglia d’oro e titolo mondiale per la Polisportiva Disabili Valcamonica: Silvia Preti è ancora oro nella categoria mosaico del lancio del disco, lanciato a 14 e 08. Terzo successo in questo mondiale.Gabriele Festa

Ottimi anche i risultati di Gabriele Festa (in azione nella foto a lato) che nella categoria T21 è argento mondiale sia negli 800 che nei 1500 metri di marcia.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136