QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Una banale caduta dalla moto rischia di trasformarsi in tragedia per un 60enne di Darfo Boario

domenica, 29 giugno 2014

Esine – Un banale incidente rischia di trasformarsi in un dramma. In mattinata un 60enne originario di Darfo Boario Terme ha perso il controllo della sua moto ed ha picchiato violentemente il capo.

esine

Subito soccorso dai medici del 118 e da un’équipe giunta sul posto dall’ospedale di Esine il motociclista è stato trasportato prima al nosocomio di Esine-Valle Camonica (nella foto) e successivamente agli Spedali Civili di Brescia dove è stato ricoverato nel reparto di rianimazione. La caduta ha provocato un trauma cranico al 60enne, L.B.. L’incidente è avvenuto in prossimità della rotonda della statale 42 con la provinciale, a poche centinaia di metri dall’ospedale. Sono in corso accertamenti da parte degli agenti della Polizia Stradale per ricostruire quanto accaduto attorno alle 10.50.

Altri incidenti sono accaduti in giornata: a Esine una 26enne ha riportato feriti agli arti durante una gara al centro sportivo di via Manzoni.

Infine sull’incidente di Niardo di martedì scorso c’è stato un colpo di scena: il pensionato bergamasco coinvolto in un incidente sulla statale 42, con una donna ricoverata all’ospedale di Brescia, si è recato dai carabinieri dove riserie (Cologno al Serio) ed ha consegnato la patente. Fin quando quella donna non sarà guarita – ha riferito ai militari – non guiderò. Un gesto di solidarietà e rispetto. Un’autosospensione della patente e un gesto di rispetto nei confronto della donna ancora in gravi condizioni al Poliambulanza di Brescia.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136