QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

“Un anno sull’altipiano”: la Grande Guerra cantata da Doneddu e Forti a Malegno

giovedì, 8 ottobre 2015

Malegno – Ad arricchire il fine settimana camuno, ci pensano gli appuntamenti del Festival della canzone umoristica d’autore “Dallo Sciamano allo Showman”: per sabato 10 ottobre, alle ore 21, presso il Museo Le Fudine di Malegno, è previsto lo spettacolo cantato dedicato alla Grande Guerra “Un anno sull’Altipiano”, con partecipazione speciale del cantautore Carlo Doneddu e del ricercatore di storia contemporanea Steven Forti.doneddu

“Un anno sull’Altipiano” è uno spettacolo scritto da Carlo Doneddu ed ispirato dalle omonime memorie dello scrittore sardo Emilio Lussu (1890-1975) ambientate sull’altipiano di Asiago, che narrano l’insensatezza della guerra e l’esasperante disciplina militare a cui erano sottoposti i giovani al tempo della Prima Guerra Mondiale.

Carlo Doneddu, classe 1981, è chitarrista, compositore e cantautore sassarese. Appassionato di musica fin dalla tenera età, unisce l’amore per la musica classica a quello per la canzone popolare e d’autore. Nel 2004 ha dato vita al gruppo Figli di Iubal, con il quale ha pubblicato nel 2006 il disco “Un anno sull’altipiano – Opera da due soldi” ispirato alle omonime memorie di Lussu trasposte in chiave moderna: il protagonista è un giovane ragazzo sardo che si trova a fronteggiare guerre e conflitti, non solo interiori.steven forti

Doneddu ha inoltre realizzato musiche per film e documentari, collaborando con i registi Roberto Priamo Sechi e Gianni Tetti. Nel 2013 ha fondato la Carraioru Social Band, progetto di canzoni sassaresi rivisitate in chiave world e l’anno successivo, grazie ad una campagna di crownfounding, è uscito il suo primo disco in veste solista, “Le canzoni dell’estate”.

Steven Forti è dottore di ricerca in Storia Contemporanea presso l’Università Autonoma di Barcellona e l’Università di Bologna; attualmente ricopre il ruolo di ricercatore presso l’Instituto de História Contemporanea dell’Universidade Nova de Lisboa e collabora con riviste specializzate in materia sia in Spagna che in Italia.

Dal 2011 è autore e speaker di Zibaldone, programma radiofonico in lingua italiana dell’emittente libera barcellonense “Radio Contrabanda”; è fondatore dell’associazione culturale “Cose di Amilcare” e dell’omonimo festival di canzone d’autore a Barcellona. L’ingresso alla serata è gratuito.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136