QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Tutto è pronto per il 51esimo Pellegrinaggio in Adamello. Attese a Tione migliaia di penne nere: il programma

mercoledì, 23 luglio 2014

Tione (An. Col.) – Tutto è pronto per il 51esimo Pellegrinaggio in Adamello, che quest’anno ha come campo base il Trentino e la cittadina di Tione dove si concluderà la manifestazione. Tutto è stato organizzato nel migliore dei modi dalla sezione Ana del Trentino e dalle penne nere della Valle Camonica.

Alpini gavia 2 (1)

Giacomo Cappellini, presidente della sezione Ana Valle Camonica, al termine della commemorazione dei 18 alpini del Gavia la scorsa domenica, ha dato appuntamento agli alpini a Tione. I posti per salire in Adamello sono purtroppo limitati e la disponibilità, ad eccezione di qualche ritiro dell’ultima ora, è coperta da mesi.

L’EVENTO

Sabato 26 e domenica 27 luglio l’Associazione Nazionale Alpini, in collaborazione con le sezioni di Trento e Valle Camonica, organizza il 51esimo pellegrinaggio in Adamello, dedicato a Giovanni Paolo II, Papa Santo.

L’edizione di quest’anno assume un significato particolare poiché sono passati cento anni dallo scoppio della prima Guerra Mondiale e trenta dalla prima visita di Papa Woityla, che con la propria presenza e la sua forte spiritualità, è riuscito a dare un senso di particolare intensità alla visita dei luoghi dove si combatté quella terribile guerra sopra i 3.000 metri.

È diventato, egli stesso, un simbolo di come la memoria dei conflitti possa diventare occasione per la costruzione della pace. È anche questo il significato che gli alpini vogliono dare al Centenario della Grande Guerra.

IL PROGRAMMA 

Sabato 26 luglio – alle 11, Messa all’altare del Papa al Passo della Lobbia; ore 18.30, onore ai Caduti al monumento di viale Dante a Tione di Trento; ore 19.30, Ristoro presso le tensostrutture della Protezione Civile ANA di Trento; a seguire concerto di cori e fanfare e serata danzante.

Domenica 27 luglio – alle 9.30, ammassamento; dalle 10.15 sfilata e interventi autorità; ore 11.15 Messa; ore 13 pranzo, ore 15 esibizione delle fanfare.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136