QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Trofeo Vallecamonica e Campionato Italiano Velocità Montagna: presentazione ed eventi

venerdì, 28 luglio 2017

Ossimo Inferiore – La quarantasettesima edizione del Trofeo Vallecamonica sta assumendo i contorni di evento di grande respiro internazionale. campionato velocita motoriLa passione accende i motori” è il claim che identifica il periodo dedicato alle celebrazioni del novantesimo anniversario di fondazione dell’Automobile Club Brescia, che accompagnerà le tre giornate della manifestazione motoristica per eccellenza della Valle Camonica. Non solo Malegno, Ossimo e Borno, buona parte della Valle Camonica indosserà il vestito migliore per dare il più bel saluto di benvenuto ai tanti sportivi che in questi giorni si stanno trasferendo in zona. Ad Ossimo inferiore, ad esempio, stasera è previsto uno dei tre spettacoli che animeranno le serate. La “Festa del Pilota” è lo show della premiazione del Comune di Ossimo ai “Piloti dell’Altopiano”, una festa che riprende una piacevole tradizione e che si svolgerà a partire dalle 19 in Piazza San Damiano.

I duecento e più piloti che si sfideranno nella cronoscalata verso Borno, il giorno seguente saranno impegnati nelle due manches delle Prove Ufficiali di ricognizione degli ottomila e cinquecento metri del percorso di gara, mentre la sera sarà nuovamente il momento per far festa con la Cerimonia di premiazione dei piloti che hanno conseguito i migliori rilievi cronometrici nel corso delle due salite.

Sono tanti i protagonisti annunciati alla gara. Tanti i lombardi, bresciani soprattutto a dar battaglia ai cronomen del CIVM. Il Trofeo Vallecamonica è gara della serie internazionale FIA International Hill Climb Cup e tornata nel massimo campionato nazionale, dopo dodici anni di assenza, e del quale è ottavo round del calendario. La “salita da Malegno a Borno” si conferma valida anche per il Trofeo Italiano Velocità Montagna zona Nord ed è anche gara per Auto Storiche.

Proprio la sfida sulle due manche in programma domenica 30 luglio, per le auto storiche presenta un parterre di quarantasei iscritti e tra loro diversi sono i protagonisti abituali del campionato italiano velocità salita auto storiche. Auto di un tempo e fantastiche icone di un automobilismo che ha scritto pagine di storia: al via sarà il bresciano Giorgio Taglietti con la Lancia Fulvia Barchetta FM, più volte pilotata da autentici fuoriclasse delle gare e che oggi si presenta nei colori della Scuderia Bologna Squadra Corse; nella classe 2000 fa bella mostra la Porsche 906 del torinese Mario Sala, appassionato ex pilota di Formula 3 e poi delle gare endurance in tutta Europa, che intenterà l’inseguimento a Maurizio Sbrilli, accreditato con il prototipo Chevron B 23. Massimo Comelli scatterà dallo start di Malegno a bordo della Alfa Romeo 33 Sc difendendo i colori della prestigiosa Scuderia Del Portello, Andrea Fiume piloterà la iper competitiva Osella Pa 8/9 Racing Club 19 del 3°, mentre Antonio Viel sarà al volante di un’altra Osella in odor d’affermazione nella versione Pa 9 sempre 3° Raggruppamento.

Per la Scuderia Tazio Nuvolari Italia l’esperto Luigi Moreschi scalerà con una biposto March 79 S 3° a sfidare il toscano Piero Lottini al via con la vincente Osella Pa 9/90 del 4° Raggruppamento a precedere nella partenza il bresciano Tiziano Romano al via con la conosciuta Bogani 4° Jr Sn 2500. La ligure Gina Colotto si presenta e ben figurerà al volante della Formula Fiat Abarth a intentare l’improbo duello tecnico con Emanuele Aralla, accreditato di alta competitività al volante della Dallara F3 90.

La gara per il CIVM ha in Christian Merli il favorito d’obbligo, il trentino Vimotorsport detentore del record assoluto di manche realizzato nel 2015 con il tempo di 3’41″60 si presenta sulla Osella FA 30 EVO Fortech, troverà quest’anno sulle sue traiettorie il sardo Omar Magliona, figlio d’arte di “Uccio” che sta inseguendo il titolo Tricolore al volante della  Norma M20 FC Zytek preparata dal team Faggioli. L’eclettico pilota camuno della Bresciarally Luca Tosini, confida nella conoscenza del percorso e la carica derivante dal correre sulle strade di casa per sopperire alla mancanza d’abitudine alla guida della Osella FA 30 Zytek che paga rispetto agli attori dell’Italiano. Stelle della cronoscalate sono senz’altro il valtellinese Fausto Bormolini ed il torinese Enzo Maria Napione  nell’abitacolo delle Reynard K02 del team Furore, mentre il piacentino Severino Gallini ha scelto la Lola Formula 3000 come il proprietario del circuito di Franciacorta, Ettore Bonara immancabile al via della salita di “casa”. A caccia di punti il maceratese Abramo Antonicelli su BMW M3, mentre in Gruppo E1 Italia sarà duello tra il pesarese Marco Sbrollini con la lancia Delta e il fasanese Antonio Cardone su Audi RS4. si ripresenta il bergamasco Cesare Brusa su Audi A4 STW, a sfidare Manuel Morocutti.  Il padovano Roberto Ragazzi versus Luca Gaetani su Ferrari 458, con il vicentino Bruno Jarach pronto a inserirsi con la  Lamborghini Huracan, mentre con le Porsche 911 sono Rosario Parrino e Pablo Bioghini. Il campionissimo di Gruppo A Rudi Bicciato e il trentino Stefano Nadalini saranno sulle Mitsubishi Lancer, come la lady trentina Gabriella Pedroni in Grupo N.

Il programma prevede oggi le verifiche sportive e tecniche dalle 13, presso il pattinodromo di Borno. Sabato 29 luglio dalle 9 le due “salite” sui 8.590 metri. Domenica 30 luglio dalle 9 il via al 47° Trofeo Vallecamonica che si disputerà su due salite di gara. Premiazioni in conclusione della giornata come da tradizione.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136