QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad

Ad

Trenord, ritardi macchinisti: la Lega Nord presenta interrogazione in Consiglio regionale

venerdì, 27 febbraio 2015

Edolo – Presentata interrogazione in Consiglio regionale in merito alle notizie riportate dalla stampa sui ritardi di Trenord. Sul tema è intervenuto l’interrogante e vice capogruppo del Carroccio al Pirellone, Fabio Rolfi.edolo stazione

“Se quanto emerso dalla denuncia anonima di tre macchinisti di Trenord fosse vero, – afferma Rolfi – ci troveremmo di fronte ad una situazione a dir poco scandalosa, ai limiti della realtà in un paese civile. Se infatti dovessero rivelarsi fondate le accuse in merito alla creazione artificiosa di ritardi da parte di alcuni macchinisti, per maturare straordinari in busta paga, la gravità inaudita del fatto dovrebbe comportare per i responsabili sanzioni severissime, non da ultimo il licenziamento con la possibilità di denuncia di questi furbetti per interruzione di pubblico servizio. Già di per sé frodare l’azienda per cui si lavora costituisce qualcosa di inaccettabile, ma far arrivare in ritardo migliaia di pendolari e cittadini che comunque ogni mattina sono costretti, anche per altri motivi, a subire le inefficienze del servizio ferroviario, rappresenta un livello di bassezza, etica e lavorativa, inqualificabile.

Per questa ragione ho presentato un’interrogazione urgente in Consiglio regionale per verificare le intenzioni di Trenord in merito a questa vicenda e – conclude Fabio Rolfi – i provvedimenti che la Giunta intenderà avviare per modificare celermente la clausola contrattuale che ha generato queste ipotetiche distorsioni.”


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136