QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Tragedia di Ono: centinaia di persone davanti alle bare dei fratellini

giovedì, 18 luglio 2013

Ono San Pietro – Proseguono le indagini sulla morte dei due fratellini, Davide e Andrea, 9 e 12 anni, morti nel sonno nella mattinata di martedì. La Procura ha dato il nulla osta alle esequie dei due fratellini che si terranno domani. Nelle ultime giornate in via Ronchi c’è un clima surreale. Ieri lacrime, rabbia e urla all’arrivo delle bare di Davide e Andrea. Poi è calato il silenzio. La camera ardente dei due fratellini morti carbonizzati è stata allestita  in paese e la madre di Davide e Andrea ancora una volta si è scagliata cont20130716_50677_pasquale_iacovone_facebookro  l’ex marito Pasquale Iacovone (nella foto a lato) , tuttora ricoverato in gravi condizioni all’ospedale di Padova.

La tensione si evince anche da un dettaglio, sull’annuncio funebre affisso all’esterno della camera ardente: i nomi dei due bambini compaiono con il cognome materno Patti e non Iacovone come il padre. Domani alle 15 nella chiesa di Ono San Pietro, saranno celebrati i funerali dei fratellini. La Procura sta continuando comunque ad eseguire le indagini: i dettagli.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136