QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Tragedia: artigiano cade in una pozza d’acqua vicino a casa e muore

venerdì, 7 giugno 2013

Piancogno –  Dramma nel paesino camuno. Un uomo di 55 anni, Otto Gheza, artigiano molto conosciuto in zona, e nipote di uno degli uomini più illustri della Valle Camonica nel secolo scorso  è caduto in una pozza d’acqua ed è deceduto. La tragedia si è consumata poco dopo le 9 in via Montegrappa a Piancogno, dove l’uomo viveva con la madre.

L’episodio è accaduto nelle prime ore della giornata: il 56enne stava camminando vicino allo stagno e i vicini hanno immediatamente allertato il 118, ma per il cinquantenne non c’è stato nulla da fare. Secondo i primi accertamenti è morto sul colpo. All’origine potrebbe esserci un malore che ha provocato la caduta dell’uomo nella pozza d’acqua. Sul posto è giunta l’equipe medica del 118 e una pattuglia dei carabinieri di Breno. I militari  hanno effettuato accertamenti, mentre i medici hanno costato il decesso dell’uomo.  

autoambulanza 118 soccorso misericordia.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136