QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Torna il sole, ma la Valle Camonica fa la conta dei danni del maltempo. Sonico sotto controllo

giovedì, 21 agosto 2014

Sonico – Il peggio sembra alle spalle, secondo gli esperti meteo, nei prossimi giorni ci sarà ancora qualche temporale, ma le previsioni indicano un netto miglioramento del tempo, che sarà duraturo per almeno dieci giorni.Sonico2

Intanto si fanno i conti con gli smottamenti delle ultime settimane. La situazione più pesante è a Sonico, il torrente Re, esondato il 5 agosto, è tenuto sotto controllo, al pari della Val Rabbia. Comuni e Provincia tengono monitorate alcune situazioni: sono chiuse al transito quattro strade intercomunali e agro-silvo-pastorale per piccole frane a Ossimo, Malegno, Temù tra monte Calvo, Valpaghera e Vallaro. Inoltre è chiusa la via Valeriana tra Edolo e Incudine per smottamento in Val Finale.

Qui i problemi maggiori sono stati per la presa del canale Edison danneggiata. Problemi alla viabilità anche tra Zuvolo e Lazzaretto a Berzo Inferiore.

La Regione Lombardia con l’intervento dell’assessore al Territorio, Viviana Beccalossi, ha previsto una serie di opere per prevenire il dissesto idrogeologico in Valle Camonica, con uno stanziamento consistente. I progetti per i paesi camuni saranno valutati già nel mese di settembre e avranno finanziamenti importanti gli interventi in Val Rabbia, sulla frana Pal e torrente Re.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136