QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Torna il maltempo: in Lombardia moderata criticità per rischio temporali forti

mercoledì, 14 settembre 2016

Sonico – La Sala operativa della Protezione civile della Regione Lombardia, la cui attivita’ e’ coordinata dall’assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione Simona Bordonali, ha emesso un avviso di moderata criticita’ (codice arancio) per rischio temporali forti dalla mezzanotte sulle zone omogenee IM-04 (Laghi e Prealpi Varesine, provincia Varese), IM-12(Bassa pianura occidentale, province Cremona, Lodi, Milano e Pavia) e IM-14 (Appennino pavese, provincia Pavia).frana sonico

L’avviso vale anche come comunicazione di ordinaria criticita’ (Codice giallo) per rischio idrogeologico, idraulico e temporali forti.

Si prevede invece CODICE GIALLO per:

- RISCHIO IDREOGEOLOGICO sulle zone omogenee IM-01 (Valchiavenna, provincia Sondrio), IM-04 (Laghi e
Prealpi Varesine, provincia Varese), IM-05 (Lario e Prealpi occidentali, province di Como e Lecco), IM-06 (Orobie bergamasche, provincia Bergamo), e IM-14 (Appennino pavese, provincia Pavia).

RISCHIO IDRAULICO IM-04 (Laghi e Prealpi Varesine, provincia Varese), IM-09 (Nodo idraulico di Milano, province Como, Lecco, Monza e Brianza, Milano e Varese), IM-12 (Bassa pianura occidentale, province Cremona, Lodi, Milano e Pavia) e IM-14 (Appennino pavese, provincia Pavia).

- RISCHIO TEMPORALI FORTI IM-01 (Valchiavenna, provincia Sondrio), IM-05 (Lario e Prealpi occidentali, province di Como e Lecco), IM-06 (Orobie bergamasche, provincia Bergamo), IM-07 (Valcamonica, province Brescia e Bergamo), IM-08 (Laghi e Prealpi orientali, province Bergamo e Brescia), IM-09 (Nodo Idraulico di Milano, province Como, Lecco, Monza Brianza, Milano e Varese), IM-10 (Pianura centrale, province Bergamo, Cremona, Lecco, Lodi, Monza Brianza, Milano), IM-11 (Alta Pianura centrale, province Bergamo, Brescia, Cremona e Mantova) e IM-13 (Bassa pianura orientale, province Cremona e Mantova)

- RISCHIO VENTO FORTE IM-09 (Nodo idraulico di Milano, province Como, Lecco, Monza e Brianza, Milano e Varese), IM-10 (Pianura centrale, province di Bergamo, Cremona, Lecco, Lodi, Monza e Brianza e Milano), IM-12 (Bassa pianura occidentale, province Cremona, Lodi, Milano e Pavia) e IM-14 (Appennino pavese, provincia di Pavia).

IL METEO
Un vasto sistema perturbato Atlantico tra Francia e Spagna, associato a intense correnti meridionali in quota, transitera’ sulla nostra regione tra domani 15/09 e venerdi’ 16/09. In questo periodo la Lombardia sara’ interessata da due fasi di instabilita’ temporalesca, la prima tra notte/mattina di domani e domani pomeriggio, e la seconda, meno intensa, nella giornata di venerdi’.

Durante la prima fase le precipitazioni piu’ intense saranno su Piemonte e Liguria ma lambiranno le nostre zone meridionali ed occidentali. Nel dettaglio, a partire dalle prime ore di domani 15/09, i fenomeni si manifesteranno a ovest, in progressiva estensione verso est, a carattere temporalesco, organizzati e forti a ridosso dell’Appennino, della Pianura occidentale (province di Pavia, Milano) e della provincia di Varese; sparsi e di moderata intensita’ sul resto della regione. I temporali saranno accompagnati da raffiche di vento forte e grandinate soprattutto sulle province di Pavia, Milano e Varese.

Si sottolinea che al momento, data la vastita’ e complessita’ del sistema perturbato in argomento, non si escludono modifiche della traiettoria del sistema stesso – con seppur contenute variazioni sia nello spazio che nel tempo – dei fenomeni piu’ intensi.

FRANA PAL – SONICO (IM-07)
A seguito di un ‘Codice giallo’ per rischio temporali forti sull’area IM-07 dalle ore 6 di domani, giovedi’ 15 settembre, si segnala la fase di ‘Ordinaria Criticita” (scenario B-Colate Val Rabbia) rimandando alle azioni previste dalla “Pianificazione d’Emergenza provinciale per rischio Idrogeologico-Idraulico del Fiume Oglio e del torrente val Rabbia”.

La Sala operativa chiede di segnalare con tempestivita’ eventuali criticita’ che dovessero presentarsi sul proprio territorio in conseguenza del verificarsi dei fenomeni previsti, telefonando al numero verde della Sala Operativa di Protezione Civile regionale 800.061.160 o scrivendo alla mail cfmr@protezionecivile.regione.lombardia.it.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136