QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Torna d’attualità il tunnel ferroviario del Mortirolo. Però servono 400 milioni

giovedì, 22 agosto 2013

Edolo – Torna  d’attualità il tunnel ferroviario del Mortirolo, un collegamento tra due valli e province (Brescia e Sondrio) e un’alternativa alla statale 39 nel trasporto dei turisti. Stazione di partenza Edolo, quella di arrivo Tirano, con possibilità poi di proseguire verso la Svizzera con le ferrovie Retiche e il trenino rosso del Bernina. L’ipotesi riguardante la galleria ferroviaria del Mortirolo, alternativa dell’altro piano quello della ferrovia in sopraelevata  tra Edolo-Aprica -Tirano, è stato inserito tra le opere del Piano territEdolo ferroviaoriale regionale d’area. E’ stato proposto da Viviana Beccalossi, assessore regionale al Territorio e Urbanistica. Il piano è dichiarato ammissibile, però l’ostacolo è trovare la somma di 400 milioni di euro. Sarà uno degli argomenti in discussione durante il prossimo autunno e l’auspicio è che non sia un progetto come quelli precedenti (ricordate le boutade degli ex ministri Prandini e Nicolazzi)  finiti nel cassetto prima e poi nel dimenticatoio.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136