QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Torbiere del Sebino: scattata la battuta alla ricerca della pantera. Impegnate 30 persone

giovedì, 20 agosto 2015

Provaglio d’Iseo – E’ scattata alle 8 la battuta alla ricerca della pantera, avvistata nell’area delle Torbiere del Sebino. La Prefettura di Brescia coordina il piano e la battuta nei 360 ettari della riserva dove il felino. Sono sei le squadre impiegate composte da cinque persone l’una per un totale di 30 uomini per battere il bosco e i canneti. Sono coinvolti Carabinieri, Corpo Forestale, Polizia Provinciale e vigili del fuoco di Brescia e del distaccamento di Darfo Boario, Corpo nazionale del Soccorso alpino, agenti del Gev e  volontari del Nue 112.Pantera

L’obiettivo ha il compito di cercare e trovare tracce sull’esistenza di un “felino di medie dimensioni”. Le operazioni sono suddivise in aree più piccole, nelle quali i volontari del Soccorso Alpino individueranno zone ancora più ristrette da marcare con un tracciato Gps.

Tutti i tracciati delle ricerche svolte saranno consegnati ai vigili del Fuoco che li elaboreranno per le ricerche successive. Nel piano è previsto anche l’appoggio di un elicottero e in caso di avvistamento del felino sarà possibile chiedere l’intervento dall’alto del velivolo per un sopralluogo della zona e l’eventuale ingaggio con il fucile caricato a narcotico in uso agli specialisti della Polizia Provinciale.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136