QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Tomasi incompatibile: per la Regione potrebbe lasciare Comunità Montana e Bim

martedì, 28 maggio 2013

Edolo- Corrado Tomasi è stato dichiarato incompatibile dalla giunta regionale delle Elezioni e dovrà scegliere se rinunciare alla carica di presidente della Comunità Montana e del Bim. La decisione è stata presa nel pomeriggio dalla Giunta delle elezioni che ha preso in esame e verificato la sussistenza di eventuali cause e ineleggibilità/incompatibilità dell’ex sindaco di Temù. imagesDichiarato, incompatibile con le diverse cariche, Corrado Tomasi dovrà lasciare le due cariche in Valle Camonica per recarsi unicamente a quella milanese.

Alle Regionali è stato eletto consigliere regionale nelle fila del Pd. Ora che è finito nel mirino della Giunta delle elezioni del Pirellone avrà quindici giorni di tempo per decidere. Corrado Tomasi è stato eletto presidente della Comunità Montana e al Bim della Val Camonica due anni fa e regge la maggioranza con numeri risicati. Disappunto è stato manifestato dal consigliere alla notizia comunicata anche dai suoi rappresentanti nella giunta per le Elezioni anche dagli stessi rappresentanti del Pd. E’ il secondo caso di incompatibilità in meno di un mese: il primo a finire nel mirino è stato Fabio Fanetti, sindaco di Sorico, che ha rinunciato alla carica di primo cittadino.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136