QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Tentato furto aggravato e blitz antidroga: tre arresti in Valle Camonica dei carabinieri

venerdì, 12 agosto 2016

Braone – Tre operazioni dei carabinieri in Valle Camonica. 26enne albanese arrestato a Braone per tentato furto aggravato,  tra Piancogno e Esine altri due arresti legati a detenzione di droga.soldi carabinieri

PIANCOGNO
A Piancogno (Brescia), nel corso di attivita’ di polizia giudiziaria, i carabinieri della locale stazione, hanno tratto in arresto in flagranza del reato di “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti” M.M 24enne, cittadino marocchino, residente a Cividate Camuno, disoccupato, pregiudicato. A seguito di perquisizione personale, il giovane è stato trovato in possesso di 77 grammi di sostanza stupefacente del tipo “hashish” nonche’ della somma in contanti di 3.875 euro ritenuta provento di attivita’ di spaccio ed un telefono cellulare. L’arresto e’ stato convalidato dalla competente autorita’ giudiziaria in attesa del processo.

ESINE
A Esine (Brescia) i carabinieri della locale stazione, hanno tratto in arresto P.D. 33enne, cittadino italiano, residente a Esine, pregiudicato, in esecuzione di ordinanza di sospensione della misura alternativa dell’affidamento in prova al servizio sociale alla quale il soggetto era sottoposto. Il provvedimento e’ stato emesso dall’ufficio di sorveglianza di brescia a seguito di arresto operato a suo carico in data 24 luglio in quanto responsabile di detenzione di sostanze stupefacenti. L’arrestato e’ stato associato alla casa circondariale di Brescia a disposizione della competente autorita’ giudiziaria.

BRAONE
A Braone (Brescia), i carabinieri della stazione di Cevo, in collaborazione con i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile di questa Compagnia, hanno tratto in arresto in flagranza del reato di “tentato furto aggravato in abitazione in concorso” B.B. 26enne, cittadino albanese, domiciliato a prato, disoccupato, pregiudicato.

Nel corso della notte, il predetto, previa effrazione della porta della cucina, si era introdotto unitamente ad altri complici in via di identificazione, all’interno di un’abitazione privata ubicata in Braone mentre il proprietario e la consorte stavano dormendo in stanza da letto. I militari operanti, giunti su richiesta del proprietario svegliatosi a seguito di rumori, avevano bloccato il cittadino albanese mentre tentava di darsi alla fuga. Nella circostanza, i malviventi non erano riusciti ad asportare alcunche’. L’arresto e’ stato convalidato dalla competente autorita’ giudiziaria e l’uomo e’ stato associato alla casa circondariale di brescia in attesa del processo.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136